Il maltempo si abbatte sul salernitano, danni in città

Scritto da , 3 Novembre 2019
image_pdfimage_print

Il maltempo che in queste ore si è abbattuto sul salernitano ha provocato danni anche nella città capoluogo. In particolare, nella mattinata di oggi, a Torrione un albero è caduto a causa delle forti raffiche di vento. Proprio in quel momento stava passando una macchina che, fortunatamente, è riuscita ad evitare il pericolo. Disagi anche in altre zone della provincia dove si è reso necessario l’intervento dei vigili del fuoco per allagamenti e tombini saltati. A Positano, dei fulmini hanno danneggiato il campanile della chiesa. Smottamento, poi, per le scariche d’acqua, sulla Strada Provinciale 1 Ravello-Tramonti, sul fronte montano interessato dai lavori di mitigazione del rischio idrogeologico, in località Passo. Situazione non migliore nella Valle dell’Irno, precisamente a Baronissi, dove protezione civile e vigili del fuoco sono al lavoro per via di alcuni alberi sradicati dal vento.

Intanto, a Nocera Inferiore è stata disposta dal sindaco Manlio Torquato l’evacuazione dei cittadini residenti nelle fasce pedemontane per la comunicazione della sala Soru Campania di classe di rischio I per l’allarme pericolo alluvioni e classe VI per fenomeni di colate di fango. A Sarno, inoltre, il cimitero oggi resta chiuso: il sindaco Giuseppe Canfora, per precauzione, ha disposto il divieto di transitare in aree pubbliche e parchi in cui siano presenti alberi. A Cava de’ Tirreni, ancora, via Gaetano Cinque resta chiusa al transito pedonale e veicolare dalle 23 di ieri, per 25 ore. Colata di fango, infine, a Castel San Giorgio dove i detriti provenienti dalla montagna hanno raggiunto le abitazioni.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->