Il grido d’aiuto dei commercianti “invisibili”

Scritto da , 6 Novembre 2020
image_pdfimage_print

di Monica De Santis

Una cinquantina di commercianti salernitani hanno protestato ieri sera a Piazza Portanova, aderendo all’iniziativa della Confcommercio, che in molte piazze della regione ha cercato di dar voce alle imprese penalizzate dalle conseguenze delle restrizioni imposte dal governo per contrastare il contagio da Covid-19. Alle 18, i commercianti e imprenditori si sono ritrovati in piazza Portanova dove, assieme ai rappresentanti dei negozi di a b b i g l i a – mento, calzature e gioiellerie, hanno tenuto un sit-in pacifico. Alcuni di loro indossavano stole bianche a rappresentare la loro condizione attuale di “fantasmi” invisibili agli occhi di una politica che sta portando, come più volte ha dettoconfcommercio, oltre 300mila imprese del Commercio in Campania ed i loro collaboratori, verso il fallimento e la disoccupazione, se non arriveranno immediatamente gli aiuti sufficienti a tenere in vita le aziende…

L’articolo completo sull’edizione digitale di oggi

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->