Il giorno del giudizio per Strianese e Monaco Cresce l’attesa per il dopo Canfora

Scritto da , 31 ottobre 2018
image_pdfimage_print

di Erika Noschese

Palazzo Sant’Agostino si appresta ad avere un nuovo presidente, dopo 4 anni di gestione Canfora. A sfidarsi, fino all’ultimo voto degli amministratori locali, Michele Strianese sindaco di San Valentino Torio – scelto dal centro sinistra – e il sindaco di Campagna Roberto Monaco, scelto dal centro destra. Con un ente provinciale in pre dissesto, il successore di Canfora avrà tanto lavoro da fare, come e soprattutto evitare il dissesto economico che decreterebbe la fine della Provincia. A poche ore dallo scrutinio finale – si vota, infatti, dalle 8 alle 20 di oggi – gli amministratori sono in fibrillazione: chi la spunterà tra Monaco e Strianese? Chi governerà Palazzo Sant’Agostino per i prossimo 4 anni? A poche ore dal verdetto finale, il primo cittadino di Campagna, Monaco sembra fiducioso: «Il centro destra può farcela, c’è un clima positivo intorno a noi». E in caso di vittoria, Monaco ha ben chiare le priorità: «Controllo dei ponti, degli edifici scolastici, puntare sulla protezione civile così da creare una rete di collegamento tra tutte le realtà locali». Insomma, con Roberto Monaco il centro destra sembra puntare tutto sulle scuole, sulle strade provinciali e su tutti i problemi che riguardano una gestione ed un controllo provinciale. «Siamo fiduciosi. Gli Amministratori premieranno il lavoro svolto in questi anni in condizioni difficili», ha dichiarato invece il candidato alla presidenza di Palazzo Sant’Agostino, Michele Strianese. «Nei prossimi anni attueremo tutta la programmazione che abbiamo fatto in Provincia e in Regione Campania -ha poi aggiunto il sindaco di San Valentino Torio- Ho il sentore che si tratterà di una grande vittoria che coinvolge il Pd, i moderati di centro, i socialisti, i verdi, anche LeU ci sta dando ina mano ma tanto contributo arriverà dall’ area civica e da tanti amici che condividono il nostro progetto e la mia candidatura». Insomma, un tour che ha visto i due diretti avversari incontrare gli amministratori locali di tutta la provincia di Salerno e che sembra aver soddisfatto tanto Strianese quanto Monaco. Ora, non resta che attendere la chisura delle urne e lo spoglio elettorale. Da domani, per Palazzo Sant’Agostino sarà una nuova “primavera”, resta solo da stabilire se nel segno della continuità, come vuole il centro sinistra, o della discontinuità, come ha più volte dichiarato il centro destra. Che vinca il migliore!

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->