Il Comune boccia De Luca e ufficializza il “no” ai box di piazza Alario

Scritto da , 14 giugno 2018
image_pdfimage_print

Brigida Vicinanza

In consiglio comunale arriva l’ufficializzazione del “no” al progetto dei box di Piazza Alario. Un voto unanime e favorevole al ritiro della delibera di progetto che vide proprio l’ex sindaco di Salerno Vincenzo De Luca e l’attuale assessore De Maio, protagonisti. Una vittoria guadagnata dai comitati e dalle associazioni, tra cui Figli delle chiancarelle, Italia Nostra e “Salviamo piazza Alario” che per anni (circa 6) hanno lottato tra proteste e manifestazioni, ma anche esposti affinchè uno degli ultimi polmoni verdi della città non venisse affatto toccato. Già si era deciso di annullare il progetto che fu sottoposto anche al Ministero dell’allora governo Monti, individuandolo come sito strategico, ma ieri mattina i comitati e le associazioni ma anche i residenti hanno tirato un sospiro di sollievo, in quanto hanno visto concretizzarsi i “sacrifici” di una battaglia che è andata avanti per tanto tempo. Un dato politico che potrebbe far riflettere, l’amministrazione di Enzo Napoli che “boccia” il progetto dell’allora Vincenzo De Luca. Progetto che fu acclamato, presentato ed elogiato dall’attuale Governatore della Campania e che adesso si conclude in un nulla di fatto, per la buona pace di tutti quelli che avevano visto una minaccia vicina allo “smantellamento” della piazza, nonostante il problema dei parcheggi in città è diventata una piaga insostenibile.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->