Il braccio destro di Nicholas Esposito si candida alla Regione con De Luca

Scritto da , 15 Luglio 2020
image_pdfimage_print
di Erika Noschese
E’ proprio il caso di dirlo: il primo amore non si scorda mai. Lo avrà pensato anche Alessandro Fimiani, braccio destro di Nicholas Esposito, coordinatore provinciale della Lega Salerno. Fimiani, infatti, sembra essere pronto alla candidatura al consiglio regionale della Campania ma con una lista a sostegno del presidente uscente Vincenzo De Luca. Dunque, un rimbalzo tra centro sinistra e centro destra che porta il giovane napoletano, uomo di fiducia di Esposito, a tornare alla casa madre. I due hanno condiviso l’esperienza elettorale al consiglio comunale di Portici: entrambi, infatti, erano candidati si sono candidati nella stessa lista “Democratici e Popolari”, a sostegno del sindaco Pd Vincenzo Cuomo. Fimiani fu eletto, Esposito no, fermandosi a soli 175 voti. Una delusione che lo avrebbe spinto ad abbracciare la fede di Matteo Salvini: il cambio di casacca, infatti, sarebbe avvenuto subito dopo la mancata elezione complice, forse, una posizione blindata grazie al legame con l’ex coordinatore regionale Gianluca Cantalamessa. Intanto, è ancora corsa al toto nome per il coordinatore cittadino: la Lega, in queste ore, è al lavoro per cercare di riempire il posto lasciato da Cristian Santoro che, solo poche settimane fa, ha detto addio al Carroccio annunciando la sua intenzione di sostenere Fratelli d’Italia alle prossime elezioni regionali, pur confermando l’intenzione di non tesserarsi, almeno per il momento, con il partito. Tra i papabili spiccava il nome di Rosario Peduto, storico militante della Lega Salerno che – a due giorni dalla proposta – ha annunciato, con un post sui canali social la sua intenzione di rinunciare alla proposta perchè, diceva, «per fare politica non servono stellette in petto ne ruoli». Era stato avanzato anche il nome di Enzo Musto, di recente molto vicino al partito di Salvini. Ipotesi che sarebbe però tramontata prima di una proposta ufficiale. Al momento sul tavolo ci sarebbero alcuni nomi tra cui un fedelissimo del consigliere comunale e provinciale Dante Santoro in lista con Lega per un posto al Consiglio regionale. Almeno fino ad ora nessuna conferma ma il coordinatore Nicholas Esposito starebbero valutando la proposta avanzata proprio da Santoro. Ma mentre i vertici provinciali e regionali decidono i dissidenti sono pronti all’ennesima battaglia pur di non vedersi soffiare un ruolo che, secondo lorospetterebbe ai militanti storici.
Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->