Il Boss delle Cerimonie nei guai: finisce a processo

Scritto da , 2 Luglio 2016
image_pdfimage_print

Brutte notizie per il “boss delle cerimonie” Don Antonio Polese. Il Grand Hotel La Sonrisa, location dell’omonimo, celebre programma di RealTime in cui si celebrano sfarzosi matrimoni alla napoletana, risulta essere sotto sequestro dal 2011 a causa di una serie di abusi edilizi e lottizzazioni abusive. Il Tribunale di Torre Annunziata aveva concesso il proseguimento dell’attività commerciale, ma a luglio arriverà la decisione del giudice monocratico. Secondo i pm gli abusi nell’area di 40mila metri quadrati a Sant’Antonio Abate (Napoli), proprietà della famiglia Polese sarebbero cominciati nel 1979: in aula compariranno Maria Rosaria Polese, sorella del boss Don Antonio, e i suoi fratelli.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->