Il barchino dei gelati, che idea

Scritto da , 20 Luglio 2020
image_pdfimage_print

Sembrano essere arrivate finalmente le giornate ideali per le gite fuori “porto”. Gli abitanti della città di Salerno,nei fine settimana celesti e scintillanti, salpano via verso i confini del blu dipinto di blu. Cerata,Amalfi, Positano ma anche Palinuro, Acciaroli custodiscono il segreto della redenzione dopo la soffocante prigionia della quarantena. Le strutture del porto di Salerno, i marinai, le società di noleggio, come ogni anno, sono efficientissime e dimostrano come l’esercizio della tradizione secolare sia l’antidoto anche per la frenesia accumulata negli ultimi mesi. Perdersi in alto mare è la terapia d’urto che conquista tutti. Ma i motivi che ci portano a scegliere il nostro territorio per l’estate 2020 nascono dalla cura dei servizi. Tra le novità calamitiche, Il Barchino dei Gelati è sicuramente la più originale. Sponsor ufficiale del marchio Algida attira gli sguardi dei turisti e soprattutto dei vips nascosti nella costiera che prontamente postano l’idea innovativa sulle Instagram stories. Personaggi dai volti noti, tra questi il simpaticissimo Enrico Brignano, “il fidanzato d’Italia” Stefano de Martino, la supermodella Vanessa Hesser e lo stesso Massimiliano Rosolino che, all’arrivo del Barchino dei Gelati non esita a definirlo ‘il momento più dolce della giornata’. Concedersi una pausa e ancora un altra, ad occhi chiusi come in trance, nel ricordo delle pubblicità iconiche del marchio italiano, in prima linea nel design food dal 1946, a Roma . Il Cornetto Algida ,cuore di panna dimostra che il connubio tra ingegneria e sensazioni esiste e basta a teletrasportarci altrove, nell’universo parallelo e antico dei primi amori, la prima volta che abbiamo fatto l’alba,ecc. Com’eravamo stupidi e spensierati. Ci domandiamo. E poi pensiamo a tutte le ultime volte che non sapevamo sarebbero state le ultime e proviamo una pungente tenerezza per noi stessi. Bruno Fortunato( 25 anni) e Alessandra Candela (20) viaggiano per il Golfo, come dei Caronte traghettatori di delizie, riportando in vita queste epifanie terapeutiche e le novità Algida 2020. Oltre questo, rappresentano anche la forza lavoro e l’impegno dei Campani spesso screditati come fannulloni. I giovani Bruno e Alessandra mettono in evidenza un valore aggiunto, venendo a contatto con la natura indomabile del mare e del sole bruciante tutti i giorni per portare un servizio a noi turisti in questa nostalgica e voluttuosa estate 2020.

Andrea Orza

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->