Il Pasolini apre le porte agli “Incontri” di danza

Scritto da , 3 Ottobre 2021
image_pdfimage_print

di Monica De Santis

Sabato 16 e domenica 17 ottobre la Sala Pasolini ospiterà due appuntamenti della rassegna di danza “Incontri” 21 diretta da Antonella Iannone. Si tratta di altri, due appuntamenti, stavolta uno rivolto ad un pubblico più adulto ed uno rivolto ad un pubblico di bambini. Si inizia sabato 16, quando alle ore 21, la compagnia Scenario Pubblico Zappalà Danza presenterà “Romeo e |Giulietta” balletto ideato da Roberto Zappalà nel lontano 2006 e riportato nuovamente in scena, a distanza di dieci anni, in un’edizione aggiornata e riproposto anche in questa occasione. La coreografia sceglie di interpretare, attraverso il peculiare linguaggio della Compagnia Zappalà Danza, alcune fra le tematiche forse più care alla cultura di ogni tempo, ossia quelle dell’impossibilità della libertà d’amare e del conflitto parentale, punto di partenza per una riflessione più ampia e generale sulle lotte politiche che da sempre insanguinano la storia. Ecco allora la musica del balletto di Prokofiev, chiamata a mettere in contatto la tradizione coreutica di Romeo e Giulietta con la contemporaneità della danza di Zappalà. Passando attraverso le note oniriche dei Pink Floyd, si approda poi alla dolcezza di Love Me Tender di Elvis Presley; Cara Maestra di Tenco unisce invece l’ingenuità dei protagonisti alla dura verità della situazione in cui si trovano e, infine, una sequenza ripetitiva e cacofonica al pianoforte accompagna i loro movimenti di coppia in un crescendo violento. La chiave scelta da Zappalà, che utilizza anche testi curati da Nello Calabrò, per portare in scena i protagonisti dell’infelice storia degli amanti di Verona è “la sfocatura”. Nella versione che vedremo alla Sala Pasolini, il coreografo ha spostato la propria messa a fuoco dalla coppia di innamorati, alla loro individualità di esseri che vivono singolarmente un disagio soprattutto sociale. I performer, soli su un palco spoglio, assecondano un ritmo spezzato: nei loro movimenti scoordinati domina un senso di indeterminatezza; di sdoppiamento quando la gestualità si fa concorde. I Romeo e Giulietta di Zappalà potrebbero essere due innamorati qualsiasi, in un tempo e in uno spazio moderno, ma con pochi riferimenti precisi. È allora, ancora una volta, la colonna sonora a permettere di definire il loro percorso di crescita e trasformazione dapprima individuale, poi congiunto, con lo sbocciare di un amore circondato da difficoltà. Un Romeo e Giulietta che non vuole parlare d’amore ma essere lui stesso un atto d’amore verso la vita. Secondo appuntamento in cartellone, domenica 17 ottobre alle ore 18,30 con lo spettacolo promosso dalla Tpo “Blue!” con le coreografie di Anna Balducci. Si tratta di uno spettacolo adatto ai più piccoli. Bleu! narra dell’incontro tra due figure: un marinaio e una entità magica e misteriosa, una ninfa del mare. Tutto comincia nel momento in cui “Lei” lascia cadere nel mare una perla affinché “Lui” la ritrovi. Il marinaio dovrà percorrere un viaggio avventuroso, solcando le acque del mare e immergersi in abissi profondi, trasformando la nostra storia in un percorso di scoperte e conoscenza. In Bleu! gli elementi naturali dell’ambiente marino diventano lo scenario di un viaggio virtuale degli attori e del pubblico. Lo spazio scenico è a pianta centrale. A terra un tappeto, in alto, una grande spirale di tulle, sospesa, mobile, in lenta e costante trasformazione, che diventa la superficie di proiezione su cui far “galleggiare” le immagini e rendere lo spazio totalmente immersivo. Nello spettacolo del TPO il protagonista è lo spazio scenico, le immagini, i suoni, i colori. Grazie all’uso di tecnologie interattive ogni spettacolo si trasforma in un ambiente “sensibile” dove sperimentare il confine sottile tra arte e gioco. Per assistere ai due spettacoli i biglietti potranno essere acquistati presso il botteghino della Sala Pasolini il giorno stesso dello spettacolo. L’ingresso in sala è consentito solo a coloro che sono in possesso di green pass o di esito negativo di tampone effettuato entro le 48 ore prima dell’inizio dello spettacolo. Per “Romeo e Giulietta” il costo del biglietto è di 10 euro (ridotto 8 euro), mentre per lo spettacolo Blue! il costo del biglietto d’ingresso è di 5 euro. Per info compagniadanza@tiscali.it

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->