I commercianti illustrano a Ferrara quali priorità dovrebbe affrontare

Scritto da , 19 Ottobre 2021
image_pdfimage_print

di Monica De Santis

Rilancio del commercio di vicinato, attraverso iniziative che coinvolgano i cittadini, parcheggi, pulizia delle strade, sistemazione della pavimentazione e miglioramento del servizio di trasporto pubblico. Sono questi gli argomenti che stanno a cuore ai commercianti salernitani, che dopo pochi giorni dalla nomina, rivolgono, oltre agli auguri di rito, un invito al neo assessore Alessandro Ferrara, affinché ascolti…

“La voce di tutti e non solo quella delle grandi associazioni di categoria – spiega Antonio Ventre, titolare del negozio Ventre in via Duomo – Non conosco personalmente il nuovo assessore, ma credo che quello che ci vorrebbe è aprire come detto il dialogo con la base, con i commercianti. Potrebbe farlo anche in maniera virtuale aprendo magari una pagina su Facebook dove ognuno di noi può porre domande, fare segnalazioni o richiedere informazioni. Spero che Ferrara comprenda che ogni strada ha le proprie problematiche e che le esigenze dei commercianti di via Duomo sono senza dubbio diverse da quelli di via Poseidonia o via Santissimi Martiri. Ecco perchè serve instaurare un dialogo con tutti”.

Dialogo che viene chiesto anche da Ernesto Noschese, titolare del negozio Ep2 in via Masuccio Salernitano… “Il confronto è alla base di tutto. Mi auguro che questo nuovo assessore, di cui ho sentito parlare tanto bene, possa iniziare il suo mandato incontrando i commercianti delle varie strade della città ed ascoltare i problemi che ci sono, che non sono comuni a tutti”.

Problemi come la mancanza di parcheggi… “Ci serve la garanzia che il parcheggio in piazza Della Libertà venga aperto prima di Natale, altrimenti ancora una volta le Luci d’Artista non ci porteranno i benefici che tutti quanti noi aspettiamo, soprattutto dopo i lunghi mesi di chiusura – dice Emilio Manzi, titolare della pizzeria ristorante Il Duca in via Giovanni Da Procida – Poi bisogna anche rivedere e dare l’approvazione ai vari permessi che i commercianti hanno chiesto al comune. E poi quello che vogliamo capire è come sarà l’organizzazione delle Luci d’Artista. Ad oggi non sappiamo ancora quando saranno accese, né tanto meno se nelle piazze saranno messe delle installazioni. Insomma saranno le Luci d’Artista che tutti aspettiamo o una versione ridotta, questo è importante saperlo, perchè potrebbe far cambiare molte cose”.

Un augurio affinché Ferrara si impegni a favore dei commercianti arriva da Adolfo Gravagnuolo, titolare dell’omonimo negozio in via Velia… “L’assessore Loffredo è stato presente soprattutto per i problemi scaturiti dalla pandemia è stato accanto ai ristoranti, ai bar e ai commercianti. Ci auguriamo che lo stesso impegno venga profuso da Ferrara”.

Mentre per Gaetano Ricciardi, titolare del negozio di calzature Alfinito in via Masuccio Salernitano la priorità dell’assessore dovrebbe essere “La realizzazioni di iniziative che rilancino il commercio di vicinato. Ma soprattutto serve trovare una soluzione per piazza Sant’Agostino. Una piazza vuota, abbandonata, che non porta nessun tipo di beneficio alle attività commerciali che si trovano nelle strade limitrofe”.

“Non entro nel merito del precedente assessorato, ma è chiaro che se i commercianti tutti hanno vissuto in sofferenza, qualcosa è andato storto!  – dice Fabio Falcone, titolare del Bar Gianni 56 – La pandemia ha sicuramente reso il lavoro della precedente amministrazione molto complicato quindi al nuovo assessore mi resta solo che fargli un grande in bocca al lupo con l’augurio che metta noi commercianti tutti al primo posto nella sua agenda perché un commercio in salute è alla base di una città sana”

Fitti dei locali, pulizia delle strade e potenziamento dei parcheggi  e dei mezzi di trasporto sono le priorità per Della Crivelli, orafa e titolare della gioielleria Crivelli in via Dei Mercanti… “Sicuramente a Salerno soprattutto in centro, sono i fitti dei locali che sono molto alti e che non tutti riescono più a sostenere, specie in questo periodo dove è calato non di poco l’afflusso di clienti. Chiaramente tutto quello può incentivare l’arrivo di un turismo più qualificato sarà da noi commercianti accolto con grande gioia. Ecco ci auguriamo che il nuovo assessore lavori su questo, abbiamo bisogno del ritorno di turisti o clienti che arrivano dai comuni vicini più qualificato e non solo per mangiare pizzette e buttare carte a terra. Mi auguro che si sia un maggiore controllo sulla pulizia delle strade e soprattutto abbiamo bisogno di maggiori posti auto e di un potenziamento dei mezzi di trasporto”.

Pulizia delle strade è quello che chiede anche Raffaele Lepore titolare della profumeria Roma in via Dei Mercanti… “servono anche maggiori controlli, la sicurezza è fondamentale. Bisogna fermare il continuo sfrecciare dei motorini, di macchine che passano in continuazione. Ci vuole una riorganizzazione ed un maggiore controllo nel centro storico, soprattutto durante il periodo delle Luci d’Artista”

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->