I commercianti di via Croce esasperati: «Ridateci il doppio senso di marcia»

Scritto da , 28 maggio 2018
image_pdfimage_print

Matteo Maiorano

Diverse perplessità legate al parcheggio per i residenti e ai disagi legati al gran flusso di veicoli provenienti dalla zona porto. Questi gli umori dei residenti di via Benedetto Croce in merito alla riapertura del doppio senso di marcia richiesto dagli autotrasportatori e dal consigliere Donato Pessolano. Le attività commerciali sono in fermento, perché aumenterà inevitabilmente il numero di clienti. «Da commerciante sono favorevole alla riapertura del doppio senso di marcia, ci sarà maggiore possibilità di guadagno. Non reputo sia giusto che per duecento metri si debba fare un giro immenso. Gaetano Gallo gestisce un’officina nella zona e sa bene quali potrebbero essere i risvolti della questione: «Dalla zona spariranno le vetture che occupano abusivamente la zona sulla quale non è possibile sostare». Dello stesso avviso Elena Falivene :«Sono favorevole a questo ritorno al passato, quando su via Benedetto Croce le auto circolavano su due sensi di marcia. La zona si ripopolerà e ci sarà un maggiore flusso di clienti. L’unico problema – precisa Elena, che della strada interessata è sia residente che commerciante – è quello dei posti auto. Il parcheggio a pagamento si ferma in prossimità dell’imbocco del viadotto. Controllare in maniera più intensa il parcheggio selvaggio sarebbe la soluzione migliore. Non credo ci saranno problemi di inquinamento acustico». Giacomo Vigorito vuole stimolare invece chi di dovere al completamento dei lavori di Porta Ovest: «Sono propenso alla riapertura perché il traffico si accumula tutto sulla variante del viadotto, in questo modo verrebbe snellito ed assorbito parzialmente in via Benedetto Croce. Ovviamente saranno ridotti i posti auto. Può essere un’occasione per i commercianti della zona, che vedrebbero aumentare sensibilmente i propri guadagni. Stiamo aspettando che completino i lavori di Porta Ovest che permetteranno di dirottare il traffico dei tir. Nella zona porto sta aumentando sempre più il flusso di vetture». Ciro Esposito fa invece un j’accuse agli autotrasportatori: «Non mi sembra giusto che diversi di loro violino il divieto di transito. Per quanto riguarda il doppio senso di marcia in via Benedetto Croce sono favorevole, resta in piedi il problema legato al parcheggio per i residenti. È vero che anni addietro già vigeva il doppio senso, ma il marciapiede era più stretto, invece con il senso unico è stato allargato. Ritengo che avranno quindi dei disagi».

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->