I colori e i profumi del vino in esposizione a Salerno

Scritto da , 18 Novembre 2021
image_pdfimage_print

di Monica De Santis

Salerno si riempie dei colori e dei profumi del suo vino e lo fa partendo da uno slogan “Brindiamo alla vite”: E’ stata presentata così, ieri mattina, alla Camera di Commercio, la quinta edizione di In Vino Civitas, il salone del vino di Salerno che torna in presenza per celebra il vino. Una due giorni (sabato 20 e domenica 21 novembre) che vedrà la stazione marittima di Salerno ospitare le migliori produzione vitivinicole italiane. L’evento organizzato dall’associazione Createam in collaborazione con Cna Salerno e la Camera di Commercio, vedrà come protagonista circa 80 le aziende produttrici che saranno presenti con una media di 400 etichette che potranno essere degustate liberamente all’interno del Salone che aprirà alle 16 e chiuderà alle 23 nei giorni di Sabato 20 e Domenica 21 novembre 2021. “E’ un incoraggiamento al settore vitinicolo – Giuseppe Gallo, vice presidente della Cciaa – ma anche una vetrina importante per il territorio che mette in mostra l’artigianato e le bellezze paesaggistiche”. Sei saranno, invece, gli appuntamenti tecnici promossi ed organizzati dall’Ais Salerno, che porterà ad In Vino Civitas anche una masterclass sul Marsala ed una sullo Champagne. Prevista anche un’area Talk in collaborazione con il corso di Wine Business dell’Università degli Studi di Salerno, diretto dal professor Giuseppe Festa, ci saranno, in diretta sui canali social, focus di presentazione dei prodotti e delle cantine e momenti di riflessione. In particolare, quest’anno l’attenzione sarà puntata sul Turismo del Vino in Campania, la Dieta Mediterranea, il ruolo del vino, enogastronomia e moda per la promozione del Made in Italy, la digitalizzazione nelle imprese vitivinicole. “Sarà un’edizione ricca di novità e di eventi – ha anticipato Sergio Casola, presidente di Createam- che al programma tradizionale del salone del Vino affiancherà un ricco cartellone di eventi”. Ma non è tutto nel corso della due giorni ci sarà anche l’assegnazione del Premio EccellenSA che attribuisce una creazione di ceramica artistica artigianale di grande valore ad una persona o ad un’impresa che si è contraddistinta per una particolare attività nell’anno che sta per concludersi. E poi ancora una mostra “Paesaggi diVini”: una serie di ritratti che mettono in evidenza le bellezze paesaggistiche del territorio salernitano accompagnati ad immagini che rimandano al mondo del vino. Un omaggio di dieci maestri artigiani della fotografia Cna che, attraverso i loro occhi, consentiranno alle imprese presenti e ai visitatori del Salone di conoscere il territorio salernitano. “Per CNA Salerno quest’anno In Vino Civitas rappresenta un brindisi alla ripresa economica di tutti comparti economici, quelli che hanno maggiormente sofferto durante il lockdown- ha dichiarato Lucio Ronca, presidente provinciale Cna Salerno- La ripresa dalla pandemia da Covid19 dipenderà dalla nostra forza economica e del coraggio che hanno espresso gli artigiani. Acconciatori, estetiste, fotografi, stilisti ed orafi hanno partecipato con entusiasmo facendoci conoscere la loro maestranza e la loro capacità di fare rete. Devo ringraziare tanti esponenti della Cna Nazionale che verranno a trovarci e che terranno ciascuno un focus sulla ripresa, Barrella per i fotografi, Rotini per il food e Franceschini per la moda. È un onore ospitare tutti e fare rete”. Da segnalare inoltre la presenza degli studenti del Profagri di Salerno, presente come unica scuola tra gli espositori con i suoi vini, per un tributo a tutti quei settori che dalla scuola alle piccole e medie imprese hanno subito gravi danni dalla pandemia.

Moda ed enogastronomia in passerella

Moda ed enogastronomia spingono in alto e nel mondo il Made in Italy. È il presupposto che ha generato, in occasione di In Vino Civitas, un brindisi dal gusto artigianale, dall’aroma creativo, dalle sfumature intense, come quelle del vino. Un défilé di moda che, come una vera e propria degustazione, farà assaporare tendenze moda, abbigliamento, gioielleria, trucco ed acconciatura, che si consuma su una passerella eccezionale: il water front di Salerno, dalla Stazione Marittima a Piazza della Libertà. Un outfit, dall’abbigliamento al look capelli, trucco ed accessori, ispirato ai colori del vino. È questa la scommessa di Cna Federmoda Salerno, il gruppo nascente di Cna Salerno che accoglie tutti i mestieri della moda. Moda su misura, fine pellicceria e una rinomata maglieria di Matera hanno creato una collezione appositamente per In Vino Civitas. Tulle e pizzi, seta, lana, e tagli sartoriali di grande innovazione e di richiamo alla vita smart della quotidianità femminile sono le caratteristiche delle creazioni di Valentina Biancullo con EvaeMilano. Capi originali e colori vivaci, intarsi, per la pellicceria di Salvatore Carlino, dai tagli moderni e giovanili. Dalla città della cultura, invece, arriva DeniService di Donato Cirella che ha interpretato lo stile caldo dell’inverno con abiti in lana ispirati al colore del vino. Make up e acconciature saranno curate da 24 maestri artigiani provenienti da tutta la provincia di Salerno e riuniti in CNA Benessere e sanità, il gruppo guidata da Massimo Selce, per gli acconciatori e Maria Santoriello, per le estetiste. Saranno 13 le modelle dalla Stazione Marittima di Zara Hadid passeggeranno nella Piazza della Libertà. Domenica 21 novembre dalle ore 11.30 quindi spazio alla bellezza ispirata ai colori del vino e ripresa dagli scatti dei dieci fotografi presenti alla mostra che per l’occasione realizzeranno dei veri e propri shooting fotografici. Moda ed enogastronomia come traino. È per questo motivo che prenderà parte ai focus dell’area talk di In Vino Civitas, Antonio Franceschini, Segretario Nazionale di CNA Federmoda e CNA Internazionale. “Dobbiamo cercare di osare e creare nuovi legami tra mondi diversi. Solo così possiamo veramente parlare di ripresa economica” ha dichiarato Sergio Casola, coordinatore di CNA Benessere e Sanità Campania. Gli artigiani coinvolti sono: I Casola Consulenti di Bellezza (Salerno), Marchitiello Parrucchieri di Luigi Marchitiello (Nocera Inferiore),Nicola Giordano Parrucchiere (Nocera Inferiore), Giovanni Napoletano con GS Napoletano (Nocera Inferiore), Parrucchiere Beatiful di Maria Santonicola (Nocera Inferiore), Francesco Pisanzio (Nocera Inferiore), Karisma Studio di Antonietta Ionà & C. (Salerno), Scarpa Parrucchieri (Salerno), Oasi Di Bellezza di Liliana Tierno (San Pietro al Tanagro) ,Gaeden Capelli Donna (Battipaglia), Nuova Linea di Lucia Mancuso (Salerno), Alean Capelli Donna di Polito Marianna (Battipaglia), Hair Stylist Toni di Sorrentino Antonio (Cava de’ Tirreni), I Selce (Battipaglia). Centro Estetico Mister Sun di Gina Rescigno (Salerno), Centro Estetico Sole e Non Solo di Loretta Capaccio (Fisciano), Bellezza E’ Vita di Maria Santoriello (Cava de’ Tirreni), Filomena Nooschese di Karisma Studio di Antonietta Iona’ & C. (Salerno), Beaty Pub di Roberta Imbrenda (Sicignano degli Alburni), Anna Marra di Oasi Di Bellezza (San Pietro al Tanagro), Istituto Di Bellezza “Donna” di Carmela Mastrogiovanni (Battipaglia), “Estetica E Benessere” di Anna & Marcella (Salerno), Veronica Selce Hair Make Up (Campagna). Turchese Gioielli Laboratorio Orafafo di Luigi Truono (Salerno), Orafo Gaetano Cavallo (Salerno), Luigi Della Sala Orafo (Cava De’ Tirreni, L’orafo di Mazzillo Antonio Gerardo (Agropoli), Della Corte Gioielli – Artigianato Digitale (Eboli), ‘Arte Orafa Valenzana’ di Gaetano Ferrante (Nocera Superiore) – Bisogni Di Monteleone (Eboli).

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->