Hot music con la Skizzekea Band

La coinvolgente formazione salernitana infiammerà stasera il lungomare di Capitello d’Ispani, con il suo mix di musica che spazia dalla dance anni ’70 ai successi di Renato Carosone e Renzo Arbore

 

Di OLGA CHIEFFI

Il dopo-Ferragosto dell’ Oasi dell’ ozio creativo, il cartellone estivo varato dalla nuova amministrazione del Comune di Ispani, guidato da Francesco Giudice, sarà ancora più caldo. Infatti, stasera, a partire dalle ore 21,30, i giardini di Capitello, ridente frazioncina marina, saranno letteralmente infiammati dalla musica degli Skizzikea Band, che schiera Tony Musante voce e chitarra, Massimo Ariano al sassofono tenore, Dario Brogna alla batteria e Alessandro Sergio al basso. Gli Skizzekea Band sono una band esplosiva capace di infiammare gli animi degli spettatori con suoni e sound mediterranei e alla cui presenza il tempo trascorre sempre troppo rapidamente. La Band nasce nel 2004 ed è un progetto proveniente dalle varie esperienze musicali, dei componenti. La loro caratteristica musicale è sfruttare i temi più conosciuti del pop-jazz, unito ad un repertorio classico italiano o napoletano. La fusione di suoni e ritmiche quali brani di Renato Carosone rivisitati in stile Renzo Arbore e brani di autori internazionali, fanno sì che la Band si caratterizzi e si distingua nel panorama musicale. Il particolare più estroso è certamente la voce di Tony Musante che riesce a coinvolgere il pubblico in modo quasi teatrale, un linguaggio, il suo, che non ha come scopo principale una rivendicazione culturale di tipo intellettuale, ma è principalmente uno strumento di espressione efficace, autentico e diretto che nasce nel contesto urbano e diventa un elemento di riconoscimento fondamentale nella produzione artistica della band, attraverso termini e suoni a volte  ‘mascherati’ o ‘mimetizzati’ che diventano simbolo di riconoscimento di una sorta di ‘appartenenza’, che però nasce come conseguenza logica di un retaggio riflesso nel quotidiano, immediato, comprensibile e altamente comunicativo. La loro musica nasce dall’esigenza di creare un sound innovativo finalizzato alla rielaborazione dei classici napoletani e non solo, con la tecnica del mash-up: gli Skizzekea, infatti, uniscono la tradizione napoletana alle hit internazionali, attraverso un crossover di stili che va dal pop, all’house, hip hop, funky, raggaeton ed electro pop, dando vita ad un new neapolitan Style. Una formazione che pur provenendo da diverse realtà musicali, ha creato tra i componenti, sinergia ed empatia, grazie non solo dalla continua frequentazione ma soprattutto dalla performance, condita “napoletanità” che li contraddistingue. Passione, talento e indiscutibile professionalità, per l’esigenza di creare qualcosa di nuovo, innovativo, attingendo alle nostre tradizioni musicali, per dare nuova luce alle sonorità partenopee che in modo naturale si fondono con i ritmi del mondo, dando così voce alle mille sfumature della musica internazionale, mantenendo nel loro cuore il calore del sud e quella viscerale passionalità che viene espressa da ognuno a seconda della propria linea stilistica, creando una moltitudine di stilemi che ricordano tutto il mondo, varie epoche e sensazioni proiettati da quattro anime napoletane.