Grande Sud: Soglia al Senato. Trattative con Caldoro e Mastella

Scritto da , 9 Gennaio 2013
image_pdfimage_print

Grandi manovre nel Grande Sud di Miccichè. Capilista già decisi, ora si valutano nuovi ingressi e naturalmente le formazioni delle liste. Sostanzialmente il Grande Sud avrà il compito di controbilanciare la Lega Nord. Uno schieramento meridionalista che parte dall’esperienza di Miccichè e che tenta di raggruppare tutte le altre forze del sud, compresi i governatori della Regioni, compreso, dunque, Stefano Caldoro.
Sul tavolo resta seduto anche Clemente Mastella che esprimerà i suoi nomi, se accordo si raggiungerà. Anche se l’eurodeputato pare sia tentato anche dal Mir di Samorì. Insomma in pieno stile “due forni”, seppur, tempo un paio di giorni, un forno dovrà pur spegnersi. Secondo le prime indicazioni, Mastella dovrà rinunciare al suo Campanile. Ossia posare il simbolo dell’Udeur e confluire nel Grande Sud. Stessa cosa con Samorì.
Nel Grande Sud per lui ci sarà una posizione buona in Campania e anche un suo coinvolgimento probabilmente in altra regione. Tra l’altro si sa che da Bruxelles Mastella vuole ritornare a Roma.
In casa Udeur la sfida è tra un beneventano e un salernitano. Tra i salernitani i nomi restano quelli: Pasquale D’Acunzi e il ritrovato Luigi Nocera.
Così come annunciato, invece, capolista saranno i deputati uscenti in quota Miccichè. Dunque, il deputato salernitano Gerardo Soglia sarà al Senato, Pugliese capolista a Campania 1 e Iapicca a Campania 2. Il resto sarà riservato, oltre agli altri esponenti del movimento di Miccichè, anche a Mastella e Caldoro.
In quota Governatore nella rosa restano i nomi di Giovanni Fortunato (che guarda con interesse anche il movimento dei Fratelli d’Italia), Antonio Fasolino e Marisa Annunziata. Ma nell’area del Nuovo Psi ruota anche l’attuale assessore provinciale Matteo Bottone.
«Abbiamo dimostrato di avere il nostro consenso e la nostra forza», afferma l’onorevole Gerardo Soglia, «saremo presenti con il nostro simbolo ma siamo aperti anche a nuove adesioni. In queste ore siamo impegnati nella composizione delle liste e siamo in contatto anche con diversi amministratori locali che guardano con entusiasmo questa formazione politica che controbilancerà la Lega Nord».
«Miccichè ha già mostrato il suo progetto e si è confrontato anche in importanti realtà, come la Sicilia – prosegue Soglia – ora presenteremo le nostre liste che saranno di qualità e rappresentative».

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->