Gli alunni della scuola di Montecorvino incontrano gli agenti della Polizia Postale

Scritto da , 7 Ottobre 2021
image_pdfimage_print

di Monica De Santis

Incontro all’Istituto Comprensivo “Santa Tecla” e “Capoluogo” di Pugliano, tra gli alunni delle classi quarte e quinte e la polizia di Stato. L’incontro, che si è tenuto ieri mattina presso l’Aula Magna, è stato inserito nell’ambito della celebrazione Giornata Mondiale degli Insegnanti, ed è servito anche per rivolgere un augurio speciale, anche se con qualche giorno di ritardo ai nonni, la cui festa è stata celebrata lo scorso 2 ottobre. L’incontro fortemente voluto dalla dirigene scolastica Maria Rosaria Mirra, ha visto, tra l’altro la partecipazione dell’assessore Grazia Dello Stritto e della Professoressa Angela Marino responsabile di plesso. Nel corso dell’incontro gli agenti della Polizia Postale hanno consegnato ai piccoli studenti un il libro realizzato dalla Polizia di Stato “Interland: avventure digitali – in viaggio col nonno alla scoperta del Web”. Il volume, dedicato ai bambini e alle loro famiglie, per aiutarli ad affrontare insieme i temi della sicurezza del web L’obiettivo di questa giornata e dell’attività messa in atto dagli agenti della polizia di Stato è stata quella di insegnare ai bambini e ai nonni che sono da sempre un grande supporto alle famiglie con genitori che lavorano, sempre più precoci nell’utilizzo dei device, in special modo durante il periodo covid 19 nell’ utilizzo della didattica a distanza costretti a periodi di estrema solitudine. Ma non è tutto nel corso della giornata sono stati trattati argomenti tra community online senza correre rischi connessi al cyberbullismo, alla violazione della privacy altrui e propria, al caricamento di contenuti inappropriati, e all’adozione di comportamenti scorretti o pericolosi per sé e per gli altri. Numerose le domande dei bambini e dei nonni presenti in merito alla argomento, tutti curiosi di portare a casa qualche informazione in più per tutelare tutti in famiglia sul vasto e sconosciuto argomento che ormai è parte integrante della nostra quotidianità; Nel mondo virtuale, però, dove sono interessi e la moltitudine , lì attecchiscono i malintenzionati quindi è utile che le nuove generazioni sappiano sin da subito quali sono le potenzialità della rete ma anche quali sono i tanti rischi. Lo scopo ultimo di questo incontro è stato dunque quello di rendere più preparati i nonni contro i malintenzionati e gli “adescatori” virtuali.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->