Giuseppe Canfora: «Incomprensibile, ho dato mandato per esposto in Procura»

Scritto da , 3 luglio 2018
image_pdfimage_print

VIETRI SUL MARE – Una condotta, mille polemiche e questa volta a scendere in campo è il presindente della provincia di Salerno, Giuseppe Canfora: “E’ incomprensibile quello che sta accandendo a Vietri, qualcuno sta giocando con la procura della Repubblica. Forse non lo hanno capito”. Questa è la sintesi della posizione del primo cittadino di Sarno in merito al ricorso al Tar da parte dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco facente funzioni Marcello Civale dalla sospensione di Franco Benincasa che diverse volte ha minacciato il ricorso alla magistratura amministrativa mentre il figlio ha raccolto contro la realizzazione della condotta cinquecento firme. Una progettazione perfetta, che nel luglio 2015 ha ricevuto anche il benestare dell’Europa ed in tempi non sospetti anche quello del sindaco Benincasa. Scetticismo sulla bontà del progetto affondato anche dall’architetto Cavaliere, responsabile unico del procedimento da parte della Provincia che del progetto è anche stazione appaltante e che non riguarda solamente la tratta Cetara – Vietri sul Mare, bensì la bonifica di tutto il Golfo di Salerno che andrà a risolvere per sempre la cinquantenne problematica dell’inquinamento delle acque marine dovute dallo scarico a mare delle acque nere intese come liquami. Interrata nel fondale ed ancorata con un sistema di monitoraggio che ne blocca il funzionamento in caso di guasto, la condotta, pare che non convinca, a detta di esperti e politici, l’amministrazione vietrese ed il presidente Canfora, interrogato su questa posizione sbotta: “E’ inspiegabile, qualcuno sta giocando con la procura della Repubblica, non con noi. Forse non lo hanno capito. Lo sanno che l’ingegner Massarotti è stato incaricato dalla procura per seguire passo passo la progettazione e le vicende ad essa legate? E’ una posizione irragionevole, mi colpisce l’ostinazione ad un lavoro atteso da cinquant’anni che scrive la parola fine all’inquinamento delle acque del Golfo. Non risponderanno – incalza Giuseppe Canfora – a me, non rispoderanno al tribunale amministrativo regionale di Salerno, ma alla procura della Repubblica. Per quanto mi riguarda, ho già dato mandato a procedere all’architetto Cavaliere con un esposto alla procura di Salerno. E’ incompresibile quanto sta accandendo a Vietri sul Mare dal punto di vista amministrativo. La progettazione non è perfetta, ma di più, i rischi sono ridotti allo zero, i pareri sono tutti favorevoli, loro, non sono d’accordo, vedremo”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->