Giocatori Salernitana pregano su monumento tifosi morti nel rogo del treno

Scritto da , 2 novembre 2015
image_pdfimage_print

Calciatori e dirigenti della Salernitana si sono recati al cimitero di SALERNO in occasione della ricorrenza del giorno dei morti. Davanti al monumento ai tifosi della squadra granata (fortemente voluto anni fa dal SALERNO club 2010), si sono raccolti in un momento di preghiera e commemorazione. ”Il monumento – spiega il presidente del club di supporter, Salvatore Orilia – sorge dove un tempo vi era la tomba di Simone Vitale, tifoso morto nel rogo del treno di ritorno da Piacenza, a maggio ’99 insieme a Vincenzo Lioi, Ciro Alfieri e Giuseppe Diodato. Quando il padre di Vitale ha deciso, anni addietro, di portare la salma del figlio nella cappella di famiglia, decidemmo di mettere un monumento ai tifosi. Nello stesso perimetro della piazzetta, inoltre, riposano anche gli altri tre giovani morti nello stesso drammatico incidente”. Insieme a tanti tifosi e passanti, erano presenti i giocatori Odjer, Empereur, Pestrin e Milinkovic insieme a due dirigenti granata, Bianchi e Avallone. Hanno assistito al momento di preghiera anche i genitori di alcuni ragazzi tifosi della squadra, oltre al presidente del club, Salvatore Orilia e numerosi soci. “Come ogni anno – conclude Orilia – ricordiamo i tanti tifosi che sono stati compagni di vita e di amore verso la nostra amata Salernitana, augurandoci che da lassù possano proteggerci”

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->