Ghirelli: «Lotito ha progetti ambiziosi»

Scritto da , 18 Gennaio 2013
image_pdfimage_print

SALERNO.  Per la prima volta quest’anno guarderà dal vivo la capolista Salernitana, godendosi lo spettacolo dei tifosi di fede granata e la schiacciasassi guidata da Carlo Perrone, a cospetto di un Aversa Normanna pronta a vendere cara la pelle per regalarsi una giornata da consegnare alla storia. Il direttore generale della Lega Pro Ghirelli spiega i motivi che lo hanno spinto a prendere questa decisione: “Oggi pomeriggio sarò a Latina a vedere la partita, ne approfitterò per assistere per la prima volta ad una gara dell’Aversa Normanna e della Salernitana, squadra che, grazie alla sua tifoseria, rappresenta un vanto per tutta la Lega Pro. Cosa dire sul pubblico di fede granata se non che sta confermando tutto l’attaccamento e l’amore nei confronti della propria squadra del cuore, è un patrimonio da preservare”. Tiene banco in questi giorni l’argomento relativo alla tessera del tifoso, soprattutto dopo le dichiarazioni d Manganelli: ” Il capo della polizia evidentemente ha ravvisato un miglioramento della situazione relativa all’ordine pubblico negli stadi italiani; noi ci siamo già mossi passando alla Supporters Card, ma in futuro è certamente possibile arrivare ad una decisione che premi i tifosi per il loro comportamento positivo, anche l’abolizione della stessa tessera”. Sugli stadi senza barriere: “L’esperimento si potrebbe fare senza dubbio anche allo stadio Arechi, non ci sarebbe nessun problema e potremo riparlarne in futuro, l’idea è della Lega Pro ed è un’iniziativa che speriamo possa riscuotere successo”. Caldissimo il tema multiproprietà: “La  situazione evolve verso il positivo, posso solo dire ai tifosi della Salernitana di stare tranquilli, Lotito è una persona seria ed ha investito in questo progetto che porterà avanti senza dubbio nel migliore dei modi”. In chiusura una battuta sullo scandalo scommesse: “Della vicenda Napoli preferisco non parlarne, le sentenze vanno applicate e non commentate. Sul calcioscommesse dico che ieri abbiamo tenuto un workshop con gli arbitri anche per affrontare questo tema, è un fenomeno che va assolutamente debellato. Prendiamo una curva rispettabile e bella come la vostra, la curva Siberiano: merita di assistere a partite cui protagonisti hanno stabilito a tavolino il risultato? Dobbiamo essere credibili, i tifosi meritano rispetto!”.
 

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->