Genovesi abbandonata, la denuncia della Hippo

Scritto da , 26 Maggio 2021
image_pdfimage_print

SALERNO – La Hippo Basket Salerno evidenzia lo stato di incuria ed abbandono in cui versa la palestra dell’IIS “Genovesi-Da Vinci”. Chiusa da più di un anno, da quando cioè è iniziata la pandemia di Covid, la struttura ad oggi non è nelle condizioni di essere riaperta né utilizzata. «Nei giorni scorsi siamo andati a recuperare alcune delle nostre attrezzature ed abbiamo constatato amaramente che gli sforzi che avevamo compiuto assieme alle famiglie per rimodernare e riqualificare la struttura a nostre spese sono stati vanificati – ha affermato il presidente Giosafat Frascino –. L’acqua piovana ristagna in mezzo al campo, la resina antiscivolo che avevamo utilizzato sul terreno di gioco si è rovinata, i vigili del fuoco hanno dovuto spicconare il soffitto nella zona delle scale che conducono agli spogliatoi. Insomma, i problemi che avevamo evidenziato all’inizio del 2020 non solo non sono stati risolti ma si sono aggravati». Già prima della chiusura delle palestre a causa del Coronavirus, infatti, la scuola e la società granata avevano scritto alla Provincia di Salerno, proprietaria dell’immobile, per denunciare che la violenta ondata di maltempo registratasi a gennaio 2020 aveva provocato danni al tetto della palestra ed alle canaline esterne, motivo per cui si erano verificate infiltrazioni d’acqua all’interno della struttura. Per questo era stato richiesto sia dalla scuola che dalla Hippo Basket Salerno un intervento urgente di manutenzione da parte dell’ente di Palazzo Sant’Agostino. Ad oggi, nonostante ulteriori solleciti susseguitisi nel tempo, nonostante i fondi disponibili per l’edilizia scolastica, nonostante sia trascorso più di un anno da quando le attività si sono fermate a causa della pandemia, nulla è stato fatto. «L’anno scolastico volge al termine e, a parte il dispiacere nel constatare questa situazione di immobilismo e apparente disinteresse da parte delle istituzioni, sia i professori che i genitori dei nostri ragazzi ci hanno chiesto di attivarci e di fare qualcosa nelle prossime settimane per far sì che a settembre, quando riapriranno le scuole, la palestra possa essere regolarmente utilizzabile – ha concluso il presidente Giosafat Frascino –. Lo sport, dopo un periodo così duro come quello che hanno vissuto i nostri ragazzi a causa del virus, è uno strumento di socializzazione fondamentale per consentire loro di superare tutti i sentimenti negativi che hanno provato nell’ultimo anno e mezzo. Per questo chiediamo alla Provincia di attivarsi affinchè la struttura possa essere pronta per settembre e noi, che siamo particolarmente legati alla palestra del Genovesi-Da Vinci, siamo disponibili a fare la nostra parte per recuperare il tempo che si è perso».

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->