Gasparri: Manovra di De Luca sconfitta ma indaghi procura

“Travolto dagli elettori che in tutta la Campania e anche con generosità a Salerno, senza trascurare Agropoli, hanno votato No, De Luca sarà finalmente al centro dell’attenzione della Procura della Repubblica di Salerno?”. Lo dichiara il senatore Maurizio Gasparri di Forza Italia. “O negli uffici non hanno letto il delirante discorso del presidente della Campania nel quale esortava centinaia di sindaci al voto di scambio e alle pratiche clientelari? La manovra di De Luca, benché sconfitta dalla esemplare reazione dei liberi cittadini, configura chiare e specifiche ipotesi di reato. La Procura le ignora ancora? Chiederò un’ispezione da parte delle autorità competenti nei confronti degli inetti magistrati”, dice ancora. “Ciò che ha tentato De Luca è vergognoso ed è abituale modo di agire di una figura che disonora una nobile terra. Rinnovo il pubblico appello all’alto magistrato Nello Rossi, nato a Salerno e compagno in gioventù di De Luca. Può spendere una parola presso i suoi colleghi salernitani? Lo so che non ha competenze dirette. Ma è un’autorità morale di cui conosciamo la serietà, la competenza, l’imparzialità, il rigore morale esteso alla famiglia e l’indiscutibile senso delle istituzioni. Rossi, se ci sei, batti un colpo!”, conclude.