Gagliano: «Intervenga la Procura federale»

Scritto da , 1 ottobre 2018
image_pdfimage_print

Il presidente della Figc Campania, Salvatore Gagliano chiede l’intervento del procuratore federale e della giustizia ordinaria per far chiarezza su quanto accaduto venerdi’ nel corso dell’assemblea delle societa’ del Comitato regionale. A renderlo noto e’ lo stesso Gagliano che, attraverso una nota ufficiale, fa sapere di aver richiesto, insieme al vice presidente vicario Giovanni Pasquariello e ai consiglieri Gianni Esposito e Antonio Sarnelli, “un intervento immediato del Procuratore Federale, Giuseppe Pecoraro per indagare su questo episodio e su tutto quanto successo in Campania in questi ultimi tempi”. Il numero uno del calcio dilettantistico regionale, infatti, e’ accusato di aver strattonato la delegata del calcio femminile Giuliana Tambaro, facendola quasi cadere dopo averle tolto il microfono. E cosi’ “sia per difendere la mia immagine e sia per far trionfare la verita’”, Gagliano ha anche dato mandato al suo legale di fiducia Antonio Zecca “di informare gli organi di giustizia ordinaria per tutti gli interventi incauti e inopportuni intervenuti sulla vicenda”. Ha, poi, sottolineato che “la critica e pericolosa situazione della Campania, era stata gia’ da me illustrata in maniera chiara a Roma al presidente Cosimo Sibilia, in occasione del Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti ed alla presenza di tutti i presidenti dei Comitati regionali italiani”. Non e’ mancata, infine, una stoccata polemica alla vice presidente della Camera dei Deputati, Mara Carfagna protagonista, secondo Gagliano, di “un’autentica giravolta” circa la versione dei fatti, dopo che la stessa Carfagna ieri ha assunto una posizione molto dura sulla vicenda. Infatti in un primo post il deputato di Forza Italia alle 14,29 aveva scritto: ““Io sono al fianco di Giuliana. Un abbraccio alla mia amica Giuliana Tambaro. Donna forte e coraggiosa Responsabile del Calcio Femminile in Campania. Da sempre generosa con le altre donne”. “Che vergogna quanto accaduto nel corso dell’Assemblea della Lega, incredibile che abbiano provato ad impedirle di parlare e che “LE ABBIANO ADDIRITTURA FATTO DEL MALE, DAL MOMENTO CHE LE SONO STATI PRESCRITTI 5 GIORNI DI PROGNOSI IN OSPEDALE”. “Noi non ci accontenteremo delle scuse”. Alle ore 22.33 il Vice Presidente della Camera fa un’autentica giravolta e sempre sul suo profilo facebook Ufficiale cambia la versione e scrive: “Io sono al fianco di Giuliana. Un abbraccio alla mia amica Giuliana Tambaro. Donna forte e coraggiosa Responsabile del Calcio Femminile in Campania. Da sempre generosa con le altre donne”. “CHE VERGOGNA QUANTO ACCADUTO NEL CORSO DELL’ASSEMBLEA DELLA LEGA CALCIO. INCREDIBILE VIOLENZA VERBALE!”. “Non ci accontenteremo delle scuse”. red.cro.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->