Funerali lampo e sepoltura immediata per il capo della Nco Raffaele Cutolo

Scritto da , 22 Febbraio 2021
image_pdfimage_print

Se c’è un luogo che livella tutto, dove vittime e carnefici o viceversa, a seconda del ruolo che hanno recitato in vita, sono assieme, separati da pochi metri di terra, dopo anni di guerre fratricide e lotte sanguinose, forse è proprio questo: il cimitero di Ottaviano, alle falde del Vesuvio. Ieri chiuso al pubblico, in seguito a un provvedimento del sindaco, Luca Capasso, per motivi di ordine pubblico. Qui è tutto silenzio, plasticamente stridente con il fragore di armi e faide tra clan. Dalla notte di sabato su domenica vi è sepolto anche il superboss della camorra Raffaele Cutolo, la cui salma è arrivata da Parma scortata da centinaia di agenti. Pochi minuti per la benedizione del sacerdote, don Michele Napolitano, una preghiera per le anime dei defunti e poi la sepoltura.

L’articolo completo sull’edizione digitale di oggi

Consiglia

Lascia un commento

Puoi eseguire il login con Facebook

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per completare inserire risultato e prosegui * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->