Fortunato: “Comuni non temano azione De Luca”

Scritto da , 4 marzo 2014
image_pdfimage_print

“Penso che le oltre 580 amministrazioni comunali che hanno inviato i circa 2mila progetti sui bandi per l’accelerazione della spesa dei fondi europei possano dormire sonni tranquilli. Certo, tutto può essere, ma la mia sensazione e il mio auspicio è che il ricorso presentato dal sindaco di Salerno naufragherà miseramente”.

Lo afferma il consigliere regionale Giovanni Fortunato, del gruppo Caldoro Presidente e Consigliere delegato del presidente della Giunta per la Programmazione e Coesione territoriale dei piccoli comuni.

“De Luca, che rappresenta appena il 10% del territorio del Salernitano, deve farsene una ragione: il tempo del Napolicentrismo, l’epoca in cui riusciva ad accaparrare solo per la sua città le briciole che gli lasciava Bassolino, è finito. Dunque a poco o nulla gli servirà essersi messo di traverso alle attese di sviluppo e occupazione di circa 3 milioni di cittadini campani, di cui un milione salernitani”.
“Sono convinto che alla fine a sconfessare le sue insoddisfazioni politiche ci penseranno prima di tutto i sindaci del suo partito”

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->