«Fonderie Pisano, ping pong tra istituzioni» Monsignor Luigi Moretti: «Basta egoismi»

Scritto da , 6 novembre 2018
image_pdfimage_print

di Giovanna Naddeo

Garantire l’occupazione e, al tempo stesso, la sicurezza sul posto di lavoro, nel rispetto della dignità umana. Questo il messaggio lanciato nella mattinata di ieri in occasione del convegno “Work in Safety” presso un’aula magna gremita di studenti, docenti, istituzioni e imprenditori locali dell’Istituto Tecnico “Focaccia”. Ad accogliere gli ospiti e aprire i lavori il Dirigente Scolastico, Maria Funaro, la quale ha invitato tutti i presenti a un minuto di silenzio per omaggiare la memoria di Andrea Masi, lo studente milanese morto qualche giorno fa sul lavoro. “La sicurezza sul posto di lavoro rappresenta oggigiorno una tema complesso e delicato” ha dichiarato Funaro. “Occorre partire dalla scuola per informare e formare i nostri studenti, i lavoratori del domani”. Dello stesso avviso il segretario generale Fim Cisl Salerno, Vincenzo Ferrara: “I giovani sono le risorse del domani. Occorre cambiare la cultura alla base del lavoro in Italia”. Cambiare cultura partendo dalla discrasia che attualmente si registra tra dettato normativo e pratica. Questo l’appello del presidente dell’associazione “Associttadino”, Carmine Carbone. “Quanti sanno dell’esistenza della figura Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (Rls) prevista dal D.Lgs 81/2008? Quanti conoscono il Dvr? Quanti lo commercializzano? E’ tempo di informarsi, è di tempo di maggior attenzione sulla problematica da parte di tutti gli attori coinvolti, dagli imprenditori alle istituzioni, agli stessi lavoratori”. A concludere i lavori l’Arcivescovo di Salerno, Monsignor Luigi Moretti. In particolar modo, l’Arcivescovo è intervenuto sulla questione Fonderie Pisano, lanciando un chiaro e preciso messaggio alle istituzioni affinché sia preservato il bene comune. “Mi meraviglio del rimbalzo di responsabilità da parte delle istituzione sulla questione delle Fonderie. Tutto ciò ricorda una partita di ping pong. Urge superare le chiusure e i contrasti per il bene comune di tutti i cittadini. Basta egoismi!”.

Consiglia

Lascia un commento

Puoi eseguire il login con Facebook

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per completare inserire risultato e prosegui * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->