Figlia sventa truffa alla madre

Scritto da , 17 ottobre 2018
image_pdfimage_print

di Mario Marrone

Grazie all’intuito ed alla perspicacia della figlia di una donna di 50 anni, potenziale vittima di un raggiro architettato da un giovane di Napoli, si è evitato a Sapri le messa in scena di una ennesima truffa a danno delle persone. L’autore di questo ennesimo caso di inciviltà è stato denunciato dai carabinieri della locale compagnia prontamente intervenuti quando sono stati allertati. Si tratta di un ragazzo incensurato, che mai aveva dato adito a dubbi circa i suoi comportamenti nei confronti della legge. I fatti risolgono a qualche giorno fa. Una signora saprese di 50 anni viene contattata prima sull’utenza telefonica fissa, e poi sul cellulare, da un sedicente nipote il quale la pregava di ritirare un pacco che le avrebbe consegnato a suo nome un fattorino. Il numero fisso della potenziale vittima il mancato truffatore lo aveva recuperato dall’elenco. Ancora non è chiaro come avesse fatto a reperire il numero del cellulare della signora, indagini sono in corso per appurarlo. Andando avanti nel prosieguo della storia si giunge al pomeriggio, quando una persona bussa alla porta della 50enne, era il falso corriere. Ma ad attenderlo vi era la figlia della donna che stava subendo la truffa che, avendo subdorato l’inganno, si era premurata anche di avvertire i carabinieri che le  avevano consigliato di agire secondo un preciso copione. Quando il giovane senza divisa e senza un mezzo di riconoscimento si è presentato, ha avvertito in militari. Una pattuglia si è precipitata sul posto, acquisendo il pacco da consegnaare e che conteneva un chilogrammo di riso. Evitata la truffa, adesso sono in corso accertamenti per capire se vi sia un’organizzazione.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->