Favilli, Bonazzoli, Kechrida, Lassana: poker granata

Scritto da , 30 Luglio 2021
image_pdfimage_print

SALERNO – Favilli e Bonazzoli Kechrida e Lassana Coulibaly per il centrocampo. La Salernitana inizia a trovare la quadratura del cerchio chiudendo di fatto quattro trattative importanti e gettando basi solide per il colpo a sensazione, quello dell’atalantino Lammers, da battere da qui a qualche giorno. ARRIVANO LE PUNTE Ieri la società granata ha mosso passi decisivi per ingaggiare due dei tre attaccanti che ha intenzione di mettere a disposizione di Fabrizio Castori. Si tratta di Federico Bonazzoli della Sampdoria e di Andrea Favilli del Genoa. Per entrambi le trattative sono praticamente ai dettagli e nelle prossime ore potrebbero raggiungere Salerno per mettersi a disposizione del tecnico granata all’inizio della seconda parte della preparazione che si terrà in quel di Buccino. Per quanto riguarda Bonazzoli, l’inseguimento sembra essere terminato ieri pomeriggio, quando l’attaccante ha sciolto le riserve ed ha accettato il trasferimento a Salerno. Prestito con obbligo di riscatto in caso di salvezza la formula del trasferimento con Bonazzoli che dovrebbe essere la punta in appoggio all’ariete previsto nello spartito tattico di Castori. Cresciuto nella Primavera dell’Inter, l’attaccante è più volte stato sul punto di esplodere ma si è fermato sempre sul più bello. Tanti prestiti, tra serie B e serie A, per l’attaccante classe 1997 che, quando era in forza al Lanciano, affrontò nel play out la Salernitana. Poi nell’ordine Brescia, Spal, Padova, Torino e Sampdoria che in tutto conta 11 gol in serie A ed 8 in B. Ora a Salerno spera nella definitiva consacrazione. Più o meno lo stesso discorso vale per Andrea Favilli. Anch’egli classe 1997 e venuto su nella cantera di una big, la Juventus, il centravanti ha militato ad Ascoli (in B), Genoa ed Hellas Verona senza però riuscire mai a confermare le ottime relazioni sul suo conto anche a causa di svariati infortuni al ginocchio ed alla coscia. 13 reti in cadetteria e solo 2 in massima serie sono il magro bottino di Favilli che proverà ad esplodere, finalmente, a Salerno. OBIETTIVO LAMMERS L’arrivo di Bonazzoli e Favilli non preclude quello di Sam Lammers. L’Atalanta, che un anno fa ha investito 7 milioni per ingaggiarlo e vuole valorizzarlo, ha già dato il proprio assenso a cederlo in prestito secco, mentre l’olandese sembra essersi convinto ad accettare Salerno visto che avrà la certezza di giocare da titolare inamovibile. Nei piani di Castori l’ex Psv potrà giocare sia da prima sia da seconda punta ma soprattutto dovrà essere il fuoriclasse in grado di far compiere alla Salernitana il salto di qualità dalla cintola in su. Nei prossimi giorni, quando gli orobici riusciranno a sistemare il proprio reparto offensivo, ingaggiando le alternative a Muriel e Zapata, la trattativa potrebbe sbloccarsi definitivamente. TUTINO PIU’ LONTANO Sembra invece allontanarsi definitivamente Gennaro Tutino. La sua ferma volontà di tornare in granata è andata a cozzare con quella del Napoli di monetizzare dalla sua cessione a titolo definitivo ad una big di serie B (Parma o Monza). Dal canto suo la Salernitana non può più permettersi di aspettarlo e così, nelle ultime ore, ha virato decisa su Favilli e Bonazzoli. SALERNITANA LEGIONE STRANIERA La Salernitana ieri ha chiuso anche altri due affari. Dopo aver sondato il terreno per il maliano Sacko del Vitoria Guimaraes ed essersi vista rifiutare la proposta di prestito oneroso da parte del club portoghese, la Salernitana ha virato su un altro profilo, ancora più esotico. Si tratta del tunisino con passaporto francese Wajidi Kechrida, appena svincolatosi dall’ ES Sahel. Classe 1995, nazionale del proprio paese (15 presenze con la maglia biancorossa), è un esterno molto prestante fisicamente più bravo a difendere che a spingere sull’out destro. A lui si era interessato anche il Saint Etienne ma la Salernitana ha fatto saltare il banco chiudendo in serata con un accordo annuale. In serata è arrivato anche il sì di Lassana Coulibaly. Il centrocampista maliano ex Angers e Rangers Glasgow ha sottoscritto un contratto biennale con il club granata, andando così a rimpolpare la batteria di mezzali a disposizione di Castori. Questa mattina sosterrà le visite mediche e da lunedì sarà a disposizione del tecnico per la seconda parte della preparazione. SI LAVORA PER BANI, VIOLA E GARRITANO La Salernitana continua a lavorare anche su altri obiettivi, come il difensore centrale del Genoa Bani (in alternativa ci sono sempre Ranieri, Luperto e Gagliolo) ed i centrocampisti Viola e Garritano, entrambi svincolati. Tutti affari che la società granata porterà avanti senza particolare fretta.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->