Fatta brillare la bomba ritrovata ao Crescent

Scritto da , 11 Marzo 2013
image_pdfimage_print

Lavori al Crescent, oggi la ripresa dopo l’allarme bomba. Si è svolto tutto secondo i piani e seguendo la pianificazione effettuata durante le riunioni del tavolo di crisi, il siluro del secondo conflitto mondiale è stato fatto brillare nella cava di Cernicchiara ieri mattina. ‹‹Sono molto felice del buon esito delle operazioni – ha esordito il Prefetto Gerarda Maria Pantalone – un ringraziamento speciale va però al 21esimo reggimento guastatori di Caserta, per la loro professionalità e velocità nell’eseguire le operazioni. La celerità, con cui gli uomini al comando del Colonnello Giuseppe Buono, è da apprezzare vista anche le difficili condizioni metereologi che con cui sono intervenuti››. Il colonnello del 21esimo reggimento ha poi spiegato l’iter procedimentale seguito in questi giorni: ‹‹Quando venerdì siamo intervenuti sul luogo, abbiamo approfittato di un foro presente sull’ordigno per poter fare una prima ispezione, in seguito a ciò abbiamo notato che parte del contenuto esplodente e incendiario era già disperso››. Dopo i controlli di venerdì ieri mattina le ulteriori verifiche che hanno condotto al trasporto nella cava. ‹‹Ieri abbiamo effettuato un ulteriore controllo per escludere la presenza di altre cariche esplosive. Durante le verifiche abbiamo rinvenuto e fatto saltare dei piccoli inneschi, successivamente il siluro è stato portato alla cava per farlo brillare. Questo è un intervento che per noi è di routine, basti pensare che in Italia ogni anno ci sono fino 3000 operazioni di questo genere. Ricordiamo poi, che l’ordigno è stato rinvenuto durante le operazioni di bonifica del terreno, questi controlli vengono effettuati prima della costruzione di edifici in aree, dove si sospetta la presenza di residuati bellici››. Il trasporto si è svolto senza problemi come già preventivato durante la riunione preliminare effettuata venerdì sera, subito dopo i primi controlli effettuati dagli artificieri. Il Prefetto ha infine chiuso con una battuta: ‹‹Spero che durante il mio incarico, potrò occuparmi anche di altro e non solo di emergenze bombe al Crescent›› ha affermato sorridendo.

 

12 marzo 2013

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->