Fase 2 a Salerno, le raccomandazioni del sindaco Napoli

Scritto da , 15 Maggio 2020
image_pdfimage_print

Il giorno dopo la bagarre sul Lungomare, il primo cittadino di Salerno ribadisce alcuni punti fermi sul programma di risocializzazione previsto dalla fase due. “La fase 2 sarà complicata e difficile, forse addirittura più della Fase 1. – spiega il sindaco Napoli – La nostra comunità ha ottenuto grandi risultati nella lotta al contenimento del Coronavirus grazie ad un’enorme prova di responsabilità da parte della quasi totalità dei cittadini ed all’abnegazione di tutti coloro (medici ed infermieri, forze dell’ordine lavoratrici e lavoratori dei servizi essenziali) che sono stati impegnati in prima linea ed ai quali dobbiamo enorme gratitudine e rispetto per il difficilissimo compito che stanno svolgendo in una situazione complicatissima. Nella fase 2, con la ripresa graduale e controllata delle attività, non possiamo permetterci errori. Non possiamo rischiare che qualche comportamento irresponsabile vanifichi i risultati ottenuti mettendo a repentaglio la propria salute e quella della collettività. Dobbiamo rispettare semplici prescrizioni che, se attuate da tutti con disciplina, ci consentiranno un totale ritorno alla normalità in tempi brevi:uso delle mascherine di sicurezza, distanza sociale e niente assembramenti, pulizia frequente della persona e degli ambienti. Sono cose che tutti e ciascuno dobbiamo e possiamo metter in pratica cooperando, come collettività, anche all’azione indispensabile di controllo delle forze dell’ordine e della Polizia Municipale alle quali, interpretando il sentimento della cittadinanza, rinnoviamo apprezzamento, sostegno e solidarietà. È molto importante che all’assunzione di comportamenti responsabili cooperino altresì con esempi virtuosi le famiglie, le associazioni, i colleghi di lavori, gli amici. Sono certo che anche in queste difficili circostanze Salerno saprà isolare gli incoscienti, coloro che violano le regole del vivere civile e della sicurezza dimostrando maturità e responsabilità”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->