«Fasano si candidi in questo collegio e sfidi Piero De Luca»

Scritto da , 18 gennaio 2018
image_pdfimage_print

Andrea Pellegrino

Voglia di rinnovamento e richiesta di dimissioni. Un gruppo di giovani di Forza Italia va all’attacco ed interviene nello scontro interno che sta caratterizzando il partito azzurro alla vigilia delle presentazioni delle candidature per le politiche. Davide Scermino, commissario cittadino di Vietri sul Mare: «Fasano si candidi in questo collegio e sfidi Piero De Luca». «Nel mese di maggio 2016 – ricorda Scermino – sono stato nominato dal Senatore Enzo Fasano commissario cittadino a Vietri sul Mare, di questa nomina ancora oggi lo ringrazio, perché mi ha dato la possibilità di rappresentare Forza Italia a Vietri Sul Mare, il mio comune, il comune dove sono nato e cresciuto. La gratitudine non può diventare silenzio. Ed ho qualcosa da dire perché ho scoperto, in Forza Italia, la libertà. Spesso – prosegue – ho chiesto al Senatore di intervenire su Vietri sul Mare, ma si è sempre ri- fiutato, si è rifiutato quando a Vietri l’amministrazione aveva il problema della parità di genere in giunta, quando sono arrivati gli ispettori del Mef e poi quando non è stato pre- sente alla presentazione del libro “Il sistema Salerno”, scritto dai giornalisti Andrea Pellegrino e Marta Naddei. A Salerno il Sistema De Luca è stato creato anche grazie ad atteggiamenti così, da venti anni di scelte morbide nei confronti del sistema. Ora che il professore Salzano, legittimamente, gli chiede di dimettersi e creare una squadra, scatena l’inferno chiamando amici, parenti e dirigenti regionali per farsi difendere, per difendere la sua candida- tura. Questa energia mai contro De Luca. Fasano si difende dicendo che nella vita ha fatto molte battagli, alcune perse e molte vinte, e pure io e molti amici ricordiamo solo quelle prese. Forse sbagliano. Ed allora, visto che la battaglia più dura sarà nel collegio di Salerno città, Fasano si candidi qui. Batterà lui Piero De Luca. Se Fasano dovesse decidere ed avviare al contempo una più vasta operazione rinnovamento sarò al suo fianco. Ed a Vietri organizzerei la prima iniziativa». Auspicano un cambio di rotta anche Michele Romaniello, Carla Vicinanza, Antonella Gatti, Mario De Chiara, Valentina Rizzo e Gerardo Tafuri. «Sentiamo parlare di svolta e rinnovamento all’interno del partito di Forza Italia – scrivono in una nota – Ma la nostra domanda è “come si può pretendere di dare uno sviluppo e un immagine nuova e fresca con l’assidua presenza degli stessi “personaggi” politici che cercano solo di mantenere calda più a lungo la loro poltroncina? ‘ Crediamo che per le elezioni del 4 marzo qualcuno debba avere il coraggio e la dignità di capire che il suo tempo è finito e farsi da parte. A lato per dare un contributo ad altri. Vale per il senatore Enzo Fasano che si vanta di aver fatto mille battaglie e altrettante vittorie. Può capire che è arrivato il momento, per il bene e la crescita del partito, di rassegnare le dimissioni? Lasci ad altri. Con più voglia, più giovani. Salerno può dare tanto. Noi siamo con Salzano e condividiamo a pieno le sue idee».

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->