Fasano (FI) ad Alfano: “Siano garantiti maggiori controlli nella zona industriale di Salerno”

Scritto da , 21 Luglio 2016
image_pdfimage_print

“Abbiamo chiesto ad Alfano quali misure intenda adottare per ripristinare adeguate condizioni di sicurezza nel distretto piu’ produttivo della citta’ dove operano sia all’ingrosso che al dettaglio attivita’ industriali e commerciali di numerosi settori merceologici”. Cosi’ il senatore di Forza Italia Enzo Fasano che oggi ha presentato un’interrogazione al Ministro dell’Interno in merito ai numerosi episodi criminali che stanno funestando l’area industriale di Salerno. “Nell’interrogazione abbiamo evidenziato che non sono garantite le minime condizioni di sicurezza: dalla totale inesistenza di illuminazione nelle ore notturne fino ai cumuli di rifiuti ed ai gravissimi episodi di criminalita’”. Sempre nel testo di sindacato ispettivo, Fasano ricorda al Ministro Alfano alcuni dei numerosi episodi che hanno fatto diventare l’intera area industriale una zona molto pericolosa: “il 31 dicembre 2015, nelle campagne tra via S. Leonardo e via dei Carrari, e’ stato rinvenuto il corpo senza vita di una giovane donna di origini rumene; il 14 maggio scorso in via dei Carrari e’ stato rinvenuto un ulteriore cadavere in avanzato stato di decomposizione di una donna giovane donna di origini ucraine; nella serata del 4 marzo scorso in via delle Calabrie un incendio, presumibilmente di natura dolosa, ha distrutto alcune auto in sosta; alle ore 22.30 circa del 7 giugno scorso, in una nota concessionaria di automobili di Via Cappello Vecchio, alcuni malviventi, usando la tecnica dell’ariete con alcune auto presenti nell’autosalone, forzavano gli ingressi portando via alcune vetture di prestigio con notevole danno al parco auto ed alle strutture”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->