Falso profilo su Badoo con le foto di una giovane salernitana: alla sbarra avellinese

Scritto da , 13 novembre 2015
image_pdfimage_print

Aveva creato un profilo falso con dati reali sul sito per incontri Badoo. Un uomo orginario dell’avellinese, impiegato a Benevento, è finito a processo per aver messo nei guai una ventenne salernitana. In pratica l’uomo si è sostituito alla giovane creando l’account utilizzando le foto pubblicate su facebook quest’ultima e non contento di ciò realizzando il nich name con i dati anagrifici della vittima. Nel giro di poco tempo l’uomo è riuscito a fare amicizia con i contatti maschile della salernitana. Da quel momento, per quest’ultima, è iniziata una vera e propria odissea in quanto, attraverso il falso profilo, l’avellinese intratteneva conversazione hot con gli amici della ventenne. Quest’ultimi, quando la incrociavano, si soffermavano anche sui piccanti dialoghi via internet con la giovane che cadeva letteralmente dalle nuvole. Gli venivano riferiti particolari intimi che facevano arrossire la giovane che più volte ribadiva  di non aver mai realizzato un profilo su Badoo e soprattutto di non intrattenere conversazioni a sfondo erotico. La situazione con il passare dei giorni si era fatta sempre più imbarazzante con la ragazza che, per la vergogna, limitava anche le uscite. Visto il degenerare della situazione la salernitana ha deciso di denunciare i fatti alla polizia postale. Quest’ultima, dopo una breve indagine, hanno scoperto che il profilo falso era stato creato da un indirizzo Ip di un pc posizionato nel beneventano. Gli agenti sono riusciti a risalire all’uomo che, attraverso amicizie in comune con la giovane, aveva rubato foto e dati per creare il falso profilo, probabilmente, per attirare uomini. L’avellinese è stato rinviato a giudizio davanti ai giudici del Tribunale di Benevento. La vittima si è costituita attraverso l’avvocato Simona Senatore.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->