Fallita la protesta alla stazione di Salerno, solo in due a manifestare

Scritto da , 2 Settembre 2021
image_pdfimage_print

di Monica De Santis

Fallisce a Salerno, l’annunciata protesta da parte dei no vax o no green pass, come li si vuol chiamare, di bloccare le stazioni in buona parte dell’Italia ieri pomeriggio alle ore 15. Fallisce dunque la protesta a Salerno, dove alle ore 14,30, orario in cui i manifestanti si dovevano incontrare prima di andare ad occupare i binari della stazione, a presentarsi sono stati solo in due, una donna ed un uomo. Per il resto tutti coloro che sono entrati o usciti dalla stazione di Salerno erano solo passeggeri e tutti favorevoli al green pass.

Proprio come il signor Andrea diretto a Catania, che in merito dice… “E’ giusto esibire il green pass, anche se non so se sia sufficiente, perchè dimostra che ho fatto i vaccini, ma non sono protetto del tutto, comunque si il green pass deve essere esibito”.

La pensa diversamente la signora Nicolaie, da anni residente in provincia di Salerno, che ieri si è presentata davanti alla stazione per manifestare… “Ma non voglio occupare i binari. Sono per le proteste, ma pacifiche. Non ho nulla in contrario alle vaccinazioni e alla ricerca, ma non ammetto l’arroganza con la quale ci vogliono imporre i vaccini e di conseguenza il green pass. Dobbiamo avere la possibilità di scegliere”. A manifestare contro il green pass anche un uomo di Venezia, a Salerno per motivi di lavoro… “Ho saputo della manifestazione e sono venuto anche io a dare il mio contributo, anche se purtroppo vedo che qui non si è presentato nessuno, peccato, perchè credo che invece sia giusto manifestare per difendere la propria libertà”.

Sono a favore del green pass le signore Paola e Lina (nella foto in basso) dirette con il resto della loro famiglia a Bologna dopo essere state per qualche tempo in vacanza a Salerno… “Da oggi fortunatamente è prevista l’esibizione del green pass su molti treni, ci vuole se vogliamo uscire da questa situazione, da questa emergenza sanitaria. Noi abbiamo il green pass perchè ci siamo vaccinate già da un po’. E’ stata una nostra scelta per vivere serene e per evitare di contrarre il virus e proprio per questo motivo non è giusto che chi non si vuole vaccinare possa contagiare anche chi invece ha scelto di credere nella medicina e di proteggersi e proteggere i propri cari facendo il vaccino. Sappiamo dello sciopero, speriamo solo che questo non ci impedisca di non arrivare a casa o di arrivare troppo tardi rispetto al previsto”. Favorevoli al green pass anche coloro i quali, ieri non si trovavano alla stazione di Salerno per prendere un treno dell’alta velocità o un intercity, ma semplicemente un treno regionale o locale. Come Francesco un giovane di Vallo della Lucania, giunto a Salerno per venire a trovare la sua ragazza… “Mi sono vaccinato appena ne ho avuto la possibilità, ho il green pass e lo porto sempre con me. Credo che sia giustissimo che venga mostrato e che sui treni o sui pullman salga solo chi ne è in possesso”

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->