Fabiani a LIRATV svela i retroscena della scelta di Sannino

Scritto da , 11 Luglio 2016
image_pdfimage_print

E’ un Angelo Fabiani che parla senza peli sulla lingua quello intervistato da Francesca De Simone per l’emittente televisiva LIRATV. L’esperto direttore sportivo ha toccato tutti i vari temi del momento, dal dietrofront su Inzaghi, con il giovane trainer biancoceleste in procinto di arrivare a Salerno e poi inaspettatamente dirottato alla Lazio, sino a Sannino ed i motivi che hanno inciso affinché diventasse lui la prima scelta per allenare la Salernitana: “Agli inizi di Giugno con Lotito e Mezzaromma facemmo una chiacchierata, come sovente accade, e chiesi direttamente io al patron se potevamo portare Inzaghi a Salerno. Arrivò il benestare prendendoci anche il rischio di attenderlo in quanto c’era in ballo anche la panchina della Lazio. Successivamente, venne fuori un discorso con Sannino, lui stesso era felice di poter essere l’allenatore della Salernitana, e decisi di farci una chiacchierata. E fui sincero con lui, dicendogli che S.Inzaghi aveva la precedenza in quanto era stato contattato per primo. Nel caso in  cui però questi fosse venuto meno, lui sarebbe stato la prima scelta. E così è stato. Purtroppo ci sono dei tempi da rispettare e, come  per i calciatori, ciò vale anche per l’allenatore.

Sulla polemica che in questi giorni si è scatenata in merito al fatto che la compagnie granata verrebbe sempre dopo alle scelte prese dalla Lazio, il Direttore è stato chiaro: “La Salernitana non è una succursale di alcuno, e questo non lo dico per difendere chissà chi. I proprietari sono Lotito e Mezzaroma, con quest’ultimo che non ha interesse in area Lazio. In precedenza qualche giovane laziale è approdato a Salerno, qualcuno ha fatto bene meno qualcun’altro no. Tounkara? Fui io a volerlo portare a Salerno. L’arrivo di Sannino è testimonianza dell’autonomia della Salernitana”.

I tifosi meritano di più, la Salernitana è pronta ad accontentarli? “Tutti vogliamo di più, non dicono certo una bugia, ma esprimono il loro pensiero senza cattiveria. In questo posso rassicurali, faccio parte di una proprietà ambiziosa che vuole sempre attrarre interesse.”

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->