Encomio del Presidente della Repubblica per i bambini della VA di Costa

Scritto da , 14 Giugno 2021
image_pdfimage_print

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha encomiato l’egregio lavoro svolto dai bambini della V A di Costa di Mercato S. Severino per la realizzazione del loro giornalino scolastico. Un lavoro prodotto nell’ambito del modulo “Edizione straordinaria!” del Progetto Pon. Kid’s Science Progect che gli alunni hanno inviato al capo dello Stato con una lettera a lui indirizzata. Un giornale fatto con il cuore che racconta di un anno fatto di distanza, di mascherine, della mancanza di abbracci, ma allo stesso tempo, della voglia di ritornare alla normalità, degli entusiasmi per la scrittura, della speranza nel futuro, di sogni luminosi che porteranno per sempre nel cuore, assieme agli insegnamenti dei propri maestri. Un progetto, quello dedicato al giornalismo, che ha molto appassionato gli alunni, permettendogli di diventare una vera e propria redazione che si è occupata di raccontare la scuola al digitale; la nuova esperienza scolastica in presenza, fatta di tanti limiti, ma al contempo di grande speranza, con piccole grandi cronache ed interviste fatte ai volti chiave della propria scuola, come: il Dirigente scolastico, le docenti di sostegno Alba ed Emy, la loro maestra Carmela che va in pensione, la signora Rosanna, la loro straordinaria collaboratrice scolastica e le maestre Pina e Teresita che li hanno guidati in questo percorso giornalistico. Un racconto fatto di tanta passione che i piccoli cronisti hanno voluto inviare al Presidente della Repubblica, scrivendo “per noi Lei è molto importante, lavora tutti i giorni per noi cittadini italiani, difendendo i nostri diritti con molte responsabilità. Ormai ai colori siamo abituati: bianco; giallo; arancione; rosso, ma la soluzione è ascoltare i suoi consigli” e a proposito del giornalino hanno aggiunto “per noi questa è stata un’esperienza molto importante e abbiamo pensato di farla conoscere a qualcuno di importante, come Lei. Abbiamo voluto farle un piccolo regalo, il nostro giornale, per ringraziarla di tutto quello che ha fatto e continua a fare per noi”. A questo dono, il Presidente Mattarella ha risposto nei giorni scorsi con una telefonata da parte della sua Segreteria al Dirigente scolastico Anna Buonoconto, sottolineando quanto in questo momento così difficile la scuola abbia saputo accompagnare i propri allievi, anche con il giornalismo. La Dirigente ha omaggiato i bambini di pergamene che hanno sottolineato il valore del loro impegno e il bellissimo lavoro svolto, dedicando loro una frase di Malala Yousafzai, premio nobel per la pace: “Un bambino, un insegnante, un libro e una penna possono cambiare il mondo”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->