«Eliminare il passaggio a livello di via Irno»

Scritto da , 20 luglio 2018
image_pdfimage_print

Brigida Vicinanza

Ai problemi di viabilità della città di Salerno, si risponde sempre con orecchie da mercante. O meglio da mesi i consiglieri comunali provano a “sistemare” la situazione in città, proponendo all’assessore alla viabilità e all’urbanistica delle soluzioni valide affinché il centro cittadino possa non fare più i conti con un congestionamento e le arterie principali non vengano completamente “otturate” quotidianamente. La situazione a via Irno, soprattutto nella zona che va da via Eugenio Caterina, passando per via Nizza, fino ad arrivare a Brignano nei pressi del cimitero non è delle migliori e da tempo il consigliere di maggioranza Horace Di Carlo, si batte non solo per la questione del traffico ma anche per la pubblica incolumità e sicurezza. Tra tir e camion che secondo il codice della strada non potrebbero circolare proprio per le dimensioni troppo elevate. L’episodio della grossa “bobina” caduta dal tir e che sfiorò un’auto nei pressi del cimitero di Brignano, ha fatto scattare l’allarme già da tempo. Ad oggi nessuna posizione presa da Palazzo di Città in merito alla questione, ma il consigliere Di Carlo non si arrende e lancia l’ulteriore proposta affinchè il traffico della zona possa tornare ad essere scorrevole. «Ho chiesto al sindaco e all’assessore De Maio di avere nell’immediato un incontro con i dirigenti di Rfi per l’eliminazione del passaggio a livello insistente a via Irno – sottolinea il consigliere di Salerno per i Giovani – rammento che da più di 10 anni si parla di tale soppressione, nel rispetto della “legge” che ha previsto il superamento dei passaggi a livello “urbani”». Secondo il consigliere di Salerno per i Giovani Horace Di Carlo infatti, l’eliminazione del passaggio comporterebbe un grande sfoltimento del traffico e una scorrimento delle automobili tali da porre fine ai problemi di traffico e viabilità della zona, soprattutto in prossimità delle entrate ed uscite dall’autostrada. Una situazione delicata – dunque – quella di via Irno che ad oggi non ha trovato riscontri e risvolti. Ma si spera che dopo l’ennesima segnalazione di Horace Di Carlo, qualcosa si possa muovere. Soprattutto le auto.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->