Ecco i finalisti che si sfideranno

Scritto da , 13 ottobre 2018
image_pdfimage_print

Sono Claudio Liguori, Lucia Ruggiero e Rocky Strollo, i tre medici ricercatori salernitani under 35, finalisti al Premio per attività di ricerca nel settore delle Scienze Biomediche, bandito dall’ordine dei Medici Chirurghi e degli odontoiatri della provincia di Salerno, presieduto dal dottore giovanni D’Angelo. I tre medici sono stati ammessi alla fase finale a seguito della valutazione della documentazione prodotta da quindici candidati da parte della Commissione esaminatrice, in base ai criteri riportati nel bando. La Commissione era composta dallo stesso Presidente giovanni D’Angelo, dai Professori Lucio Miele, Paola Rizzo e Mario Capunzo, dai dottori Alfonso Maria D’Arco e Rita Russo (in qualità di Segretario). I finalisti, che vincono già un Premio di 3mila euro ciascuno, dovranno presentarsi, muniti di idoneo documento di riconoscimento, Sabato prossimo, alle ore 15.00 presso il grand Hotel Salerno (Sala Policastro piano terra) per esporre alla Commissione il progetto di ricerca da valutare per l’assegnazione della borsa di studio di €.20.000 Seguirà, alle ore 18.00 premiazione di tutti i partecipanti al Concorso con consegna di diploma e del ” Regimen Sanitatis”. Il progetto vincitore sarà presentato nel corso della XX edizione delle “giornate Scuola Medica Salernitana”. I finalisti saranno chiamati a presentare in lingua inglese e italiana il titolo e l’abstract di un progetto di ricerca nell’ambito delle tematiche oggetto di relazione. I tre progetti, opportunamente articolati, saranno presentati durante i lavori congressuali, in una apposita sessione, alla presenza della Commissione esaminatrice, presieduta dal Presidente dell’ordine dei Medici, o da un suo delegato. I candidati avranno 10 minuti a testa per la esposizione anche mediante ausilio di diapositive e/o filmati in lingua inglese e, al termine, la Commissione esaminatrice avrà 30 minuti per domande sui tre progetti. Seguirà la votazione in anonimato per la scelta del progetto di ricerca vincente. La cerimonia di premiazione avverrà durante la sessione congressuale pomeridiana. A tutti i partecipanti al concorso sarà rilasciata una pergamena e il testo “Regimen Sanitatis”. Il vincitore presenterà i risultati della ricerca nella edizione 2019 del Congresso. oggi intanto, la seconda delle giornate e la conclusione del Convegno sulla Storia della Scuola Medica Salernitana, organizzato dall’ordine in collaborazione con l’Associazione eutopia, presieduta dal dottore Bruno Ravera. grande attesa per l’arrivo del
professore cinese Daqing Zhang, dell’Università di Pechino, che relazionerà sulla medicina durante la dinastia Tang (618-907); si parlerà ancora di influenze arabe e orientali sulla Scuola Medica Salernitana, della cefalea nel Regimen, del sapere chirurgico di Ruggero di Salerno e della soppressione della Schola. IL PROGRAMMA Venerdì 19 ottobre, alle 15,30, nell’Aula Magna Vincenzo Buonocore dell’Università degli Studi di Salerno,è prevista la cerimonia di consegna dei Premi Scuola Medica Salernitana, al termine della quale i neoiscritti agli Albi dei Medici e degli odontoiatri dell’ordine di Salerno pronunceranno il giuramento di Ippocrate. Sabato 20 ottobre sarà la volta del Convegno sulle nuove frontiere della medicina contemporanea, quest’anno sul tema delle Infiammazioni. Il titolo: “The fire within: Inflammation as a central mechanism connecting diet, behavior and chronic disease”.

Consiglia

Lascia un commento

Puoi eseguire il login con Facebook

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per completare inserire risultato e prosegui * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->