E’ stato un infarto fulminante a stroncare la vita del bambino di cinque anni

Scritto da , 16 Marzo 2013
image_pdfimage_print

E’ stato un infarto fulminante a stroncare la vita del bambino di cinque anni, deceduto venerdi’ sera in una palestra dove si praticano arti marziali a Borgo Carillia, frazione di Altavilla Silentina (Salerno): e’ quanto emerso dall’esame autoptico eseguito oggi nell’obitorio dell’ ospedale di Eboli (Salerno). Il bambino era entrato da poco nella palestra del ”Centro Sportivo Azzurra” per un corso di avviamento allo judo e aveva da poco cominciato a fare i primi esercizi quando si e’ improvvisamente accasciato al suolo. Vani sono stati i tentativi di rianimarlo. Per la conferma dei primi risultati bisognera’ attendere gli esami istologici che saranno eseguiti sui campioni prelevati oggi. I periti nominati dalla Procura della Repubblica di Salerno, il medico legale e l’anatomopatologo, entrambi del policlinico Agostino Gemelli di Roma, avranno 60 giorni di tempo per presentare una relazione dettagliata.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->