E Galdi nei guai con Passa per la nomina del capo dei vigili urbani

CAVA DE’ TIRRENI. Omissione atti di ufficio. Questa l’ipotesi di reato che la Procura della Repubblica ipotizza per l’ex sindaco Marco Galdi, per l’ex assessore comunale delegato alla viabilità Vincenzo Passa e per il dirigente comunale Antonino Attanasio. A quanto pare sarebbe stato già depositato da parte del pm titolare dell’inchiesta l’avviso di conclusione indagine nei confronti dei tre indagati. I fatti risalgono naturalmente al mandato sindacale Galdi e riguardano un procedimento di nomina per il comandante dei vigili urbani metelliani.
A far scattare la denuncia nei confronti del sindaco, dell’assessore e del dirigente sarebbe stato Saverio Vario, assunto nel 2010 con un contratto a tempo indeterminato all’esito di una procedura di mobilità. Nel 2014 a Vario, inoltre, venne attribuito anche il grado di tenente colonnello presso il comando di polizia locale, proprio con un atto firmato dal dirigente dell’area sicurezza e protezione civile Antonino Attanasio.