Droga e armi quattro arresti in città

Scritto da , 15 novembre 2017
image_pdfimage_print

Quattro salernitani finiti in manette per spaccio di sostanze stupefacenti. In due distinte operazioni i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Salerno hanno fatto scattare le manette ai polsi dei fratelli Maurizio e Fabio De Sio di 27 e 20 anni, già noti alle forze dell’ordine, di Matteo Coscia 28 anni e Alfonso Adinolfi 32 anni. Domenica pomeriggio, i carabinieri della locale Compagnia di Salerno e quelli della Compagnia d’Intervento Operativo del 10° Reggimento Carabinieri Campania di Napoli, nel corso di una perquisizione domiciliare, hanno rinvenuto abilmente occultati all’interno dell’abitazione dei germani e dell’adiacente tromba dell’ascensore, 15 cartucce per pistola calibro 7,65 e sostanza stupefacente del tipo marijuana, hashish ed eroina, del peso complessivo di 3,5, chilogrammi circa, sottoposte a sequestro unitamente a materiale per il taglio e il confezionamento. Gli arrestati, espletate le formalità di rito, venivano tradotti presso la locale Casa Circondariale di Salerno, ieri la convalida dell’arresto. Martedì notte i carabinieri dell’Aliquota Radiomobile e della Compagnia d’Intervento Operativo hanno poi arrestato, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, Matteo Coscia e Alfonso Adinolfi entrambi con precedenti penali. I carabinieri, nel corso di una perquisizione domiciliare presso l’abitazione di Coscia che era stato trovato in compagnia di Adinolfi, hanno cocaina, eroina e crack, già suddivisa in dosi e del peso complessivo di 410 grammi circa, sottoposta a sequestro unitamente a due bilancini di precisione, materiale per il taglio e il confezionamento e la somma di 1.400,00 euro circa, verosimile provento di spaccio. Gli arrestati venivano tradotti alla casa circondariale di Salerno in attesa della udienza di convalida dell’arresto. I carabnieri della compagnia di Salerno hanno intesificato i controlli su tutto il territorio di competenza della compagnia al fine di garantire a tutti sicurezza e vivibilità

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->