“Dritto al cuore” di Luca Di Bartolomei

Scritto da , 14 Maggio 2021
image_pdfimage_print

“Più armi uguale più sicurezza. Un’equazione trasformata in slogan, una convinzione che ha spinto il 40 per cento degli italiani ad affermare che si sentirebbe più sicuro con una pistola in casa. Più armi uguale più femminicidi. Ecco un’altra equazione, ma questo non è uno slogan, è la semplice constatazione di una tragica realtà. Una pistola è costruita per sparare, per ferire o uccidere. O anche per uccidersi”. Luca Di Bartolomei, giovane analista, figlio di Agostino, indimenticato Capitano della Roma che si tolse la vita nel 1994 con una Smith & Wesson 38 acquistata credendo di proteggere la sua famiglia, analizza in questo volume edito da Baldini e Castoldi una scottante questione della nostra contemporaneità come quello della legittima difesa ed il possesso-uso delle armi. Un tema strettamente collegato ad un elemento sempre più diffuso e preoccupante come la dilagante perdita di fiducia dei cittadini nei confronti dello Stato quale garante e custode della nostra sicurezza. Organizzato dal Leo Club Salerno Host e Leo Club Irpinia nelle persone dei Presidenti Stefano Pignataro e Francesco Pagliocca e patrocinato dal Distretto Leo 108YA, Luca Di Bartolomei, per la seconda volta, torna a presentare il suo volume a Salerno, stavolta in modalità telematica. Alla presentazione, che avrà inizio alle ore 19,20, inserita nel contesto dei lavori del Coordinamento Giovani, Lavoro e Legalità dello stesso Distretto, prenderanno parte tra i saluti il Delegato Area Centro del Distretto Leo 108YA Ludovica Morra, Il Rappresentante dello Coordinamento Francesco Pagliocca, Il Presidente nazionale dell’Unione Stampa sportiva italiana Gianfranco Coppola. Un saluto a nome dei Club Lions della Circoscrizione sarà affidato a. Federico Ritonnaro e Lorenzo Criscuolo, Presidente VI Circoscrizione Distretto Lions 108YA. Con l’autore, Luca Di Bartolomei, discuteranno, sotto la moderazione del Presidente del Leo Club Salerno Host Stefano Pignataro, i giornalisti Mariano Ragusa, e Franco Esposito, Direttore di “Telecolore”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->