Donnarumma salva la Salernitana e la panchina di Torrente: 2-2 a Latina

Scritto da , 21 novembre 2015
image_pdfimage_print

di Marco De Martino

LATINA. La Salernitana conquista un punto d’oro a Latina ma deve ringraziare soprattutto Strakosha, autore di almeno tre interventi decisivi, e Donnarumma che ha siglato la doppietta che nel finale di gara ha rimontato le due reti del Latina di Corvia ed Acosty. Un match che ha ancora una volta mostrato gli enormi limiti dei granata, le scelte sbagliate di Torrente ma anche il grande carattere della squadra che ha reagito proprio quando ormai sembrava tutto finito.

La Salernitana parte bene ma al 5’ è Corvia, con un tiro cross seguito ad un contropiede del Latina, a provarci per primo ma Strakosha smanaccia e libera. Il latina insiste ed al 13’ un liscio di Colombo innesca Ammari che si ritrova davanti a Strakosha, ma la sua conclusione è respinta alla grande dal portiere albanese. Un minuto dopo è lo stesso Ammari che approfitta di una corta respinta di Empereur e conclude alto sopra la traversa. Il primo squillo della Salernitana giunge al 22’, con Gabionetta che da venti metri conclude in diagonale ma la palla finisce abbondantemente a lato. Il Latina ha però il predominio ed al 28’ ancora Corvia, con un destro insidioso dal limite, accarezza la traversa della porta granata. L’occasione più grande però capita proprio alla Salernitana. Minuto 36, i granata costruiscono un’azione offensiva stile rugby, con la palla che finisce a Gabionetta il quale, tutto solo, conclude d’esterno sinistro ma centralmente, con Farelli che respinge di piede. Passa un minuto ed è il Latina a sfiorare il vantaggio, ancora con Corvia che viene pescato in area da una punizione di Scaglia, ma il suo tiro da centro area a botta sicura s’infrange prima sul pugno di Strakosha e poi sulla traversa prima di finire fuori. Al 41’ è ancora Strakosha protagonista quando respinge in tuffo un colpo di testa di Brosco diretto all’angolino. Nel secondo minuto di recupero la Salernitana capitola: Colombo, su un pallone innocuo, s’addormenta, alle sue spalle sbuca Calderoni che rimette al centro per Corvia il quale realizza il gol più facile che chiude anche la prima frazione di gioco.

Dopo il riposo non rientrano in campo Bovo e Milinkovic, sostituiti da Troianiello e Donnarumma: la Salernitana passa così al 4-2-4. I granata però non traggono giovamento dal doppio cambio, non riescono ad imbastire azioni pericolose per il Latina e sono anzi i padroni di casa, al 65’ ad andare ad un passo dal gol. E’ ancora una volta Strakosha, in uscita disperata su Acosty, a respingere miracolosamente ed evitare la capitolazione. L’appuntamento è però rimandato solo di due minuti: Acosty raddoppia correggendo in rete dopo una sponda di Corvia. A questo punto il Latina potrebbe dilagare, con Empereur che al 70’ salva sulla linea anticipando lo scatenato Acosty. Al 73’ però un regalo di Brosco e Farelli consente a Donnarumma di realizzare la rete dell’1-2 che concede qualche speranza ai granata nel finale. Ed è ancora l’uomo della Provvidenza, all’ultimo assalto all’88’, a siglare il 2-2. Cross di Colombo sul secondo palo, sponda di Coda con che Donnarumma si gira e trafigge di sinistro Farelli. Un pareggio che è oro colato per i granata, per come s’era messa ma il rimpianto è ancora più grande se si pensa a come la squadra ha giocato fino al doppio svantaggio ed alla sua metamorfosi dopo il primo gol di Donnarumma.

LATINA – SALERNITANA 2-2

Latina (4-2-3-1): Farelli; Bruscagin, Brosco, Dellafiore, Calderoni; Marchionni (35’ Schiattarella), Moretti (90’ Baldanzeddu); Acosty, Scaglia, Ammari; Corvia (78’ Dumitru). A disp.: De Lucia, Celli, Regoli, Talamo, Mbaye, Jefferson. All.: Somma.

Salernitana (4-3-3): Strakosha; Colombo, Lanzaro, Empereur, Rossi; Odjer, Moro (81’ Sciaudone), Bovo (46’ Donnarumma); Gabionetta, Coda, Milinkovic (46’ Troianiello). A disp.: Terracciano, Ronchi, Franco, Pollace, Pestrin, Perrulli. All.: Torrente.

Arbitro: Chiffi di Padova (De Meo – Bellutti). IV uomo: Pagliardini di Arezzo

MARCATORI: 47’ pt Corvia, 67’ Acosty, 74’ e 88’ Donnarumma

NOTE: Spettatori tremila circa di cui quasi 500 da Salerno. Ammoniti Scaglia, Marchionni, Gabionetta, Moretti, Lanzaro, Colombo, Rossi. Recuperi 3’ e 5’

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->