Donato Metallo e quella lettera a Salvini: ”Andare oltre la semplice propaganda”

Scritto da , 4 agosto 2018
image_pdfimage_print

Brigida Vicinanza

Nella città del “sindaco pescatore” viene conferito il premio “Angelo Vassallo” al sindaco di Racale, Donato Metallo, per essersi contraddistinto durante la sua amministrazione, nel paesino in provincia di Lecce, per la tutela ambientale e soprattutto per aver difeso sempre la legalità. Giovanissimo ed emozionato, Donato Metallo ha ricevuto il premio ieri sera nella cittadina di Pollica in provincia di Salerno. Una cornice, quella di Pioppi, degna non solo della stagione estiva e turistica ma che si contraddistingue per bellezza e magia. Una serata nel ricordo unico di quel sindaco “che non muore mai”. Il premio è stato conferito al primo cittadino che negli ultimi giorni è stato protagonista di un singolare post sui social network indirizzato al ministro dell’interno Matteo Salvini, dopo le ultime decisioni proprio del Governo contro i migranti e soprattutto contro quelli che sulle spiagge italiane commercializzano abusivamente. “Se vogliamo parlare di legalità facciamolo per tutti indistintamente – ha dichiarato Donato Metallo – in quella lettera aperta a Salvini rivendicavo la profondità della politica, quando si parla di legalità posso dire che noi la facciamo in tanti modi. Legalità significa riaprire biblioteche chiuse ed adeguare sismicamente le scuole, efficientare le classi: non basta un crocifisso nelle aule. Dunque i sindaci non possono andare a realizzare esclusivamente propaganda. E’ necessario andare oltre la semplice propaganda e proclami che riescono esclusivamente a produrre effetti nel breve periodo. Il compito degli amministratori locali deve essere quello di garantire un’uguaglianza sostanziale tra i cittadini: a dirlo è la nostra giurisprudenza. Applicare una legge uguale a persone diseguali è ingiustizia, bisogna passare dalla propaganda alla politica seria: i nostri commercianti chiudono non per la concorrenza del senegalese che vende qualche cianfrusaglia ma per quella di colossi del web come Amazon che sono soggetti a regimi di tassazione particolarmente agevolati”. E per il premio ricevuto Metallo lascia le parole miste agli occhi lucidi di commozione mentre ricorda quel sindaco di cui (data la giovane età) ha potuto soltanto leggerne: “La prima reazione alla notizia del premio é stata questa: eravamo alla proiezione di uno spettacolo nel mio comune incentrato proprio su Angelo Vassallo – ha concluso il primo cittadino di Racale – quando arrivò la notizia della ricezione di un premio che riguardava proprio la sua figura. Appena ebbi la notizia non nego che mi tremarono le gambe. In ogni caso si tratta di un premio non mio, ma di un premio di comunità. Da domani devo essere attento ad ogni tipo di atteggiamento, sarà per me un anno importante, di maturazione, nel quale non posso dire di riuscire a poter andare sulle orme di Angelo ma sarà anche l’occasione per chiedere cosa sono riuscito a fare per i più deboli: sarà uno spunto per poter onorare minimamente e con umiltà l’ impegno che Angelo ha messo nel suo operato”.

Consiglia

Lascia un commento

Puoi eseguire il login con Facebook

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per completare inserire risultato e prosegui * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->