Don Carlo Magna: “C’è un forte legame tra Campagna e Santa Cecilia, patrona della musica”

Scritto da , 18 Novembre 2021
image_pdfimage_print

di Monica De Santis

Campagna si prepara ad ospitare la prima Festa di Santa di Santa Cecilia , patrona della Musica, e lo fa con un programma ricco ed intenso, preparato dal dirigente scolastico e dai docenti del Liceo Musicale “T. Confalonieri”, con il parroco Don Carlo Magna e la Confraternita Monte dei Morti, il tutto con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale. Una festa quella in programma il prossimo 22 novembre che segna ulteriormente il legame tra la cittadina della Piana del Sele e la Santa protettrice della musica, infatti come ci racconta Don Carlo Magna una reliquia della Santa si trova proprio a Campagna… “La reliquia ex ossibus di Santa Cecilia è custodita nel patrimonio dell’istituto Lavinia Cervone, già orfanotrofio dal 1890 tenuto dalle Figlie della Carità. Nella Cappella servita dai Padri Vincenziani, la nobildonna Cecilia Tanturri, madre del giovane Dony Rocco a cui furono dedicati una strada e lo stadio comunale, dono all’istituto la reliquia della sua santa Patrona e d’allora viene custodita in questo istituto”. La giornata di festa avrà inizio alle ore 17 nella Cattedrale di Santa Maria della Pace, dove proprio don Carlo celebrerà la Santa Messa Cantata di Santa Cecilia, a seguire si terrà un concerto ensemble d’archi… “Celebreremo la Santa Messa animata dagli alunni del Liceo Musicale di Campagna e sarà una funzione religiosa adattata alla sensibilità dei ragazzi di questa scuola che coltiva talenti, basti pensare che qualche anno fa, proprio nelle sue aule del Confalonieri si muoveva il prodigioso Giuseppe Gibboni” racconta ancora Don Carlo. Si prosegue poi alle 18.30 presso la Confraternita Beata Vergine del Carmelo con un concerto di musica da Camera… “Anche questo secondo momento di celebrazione in onore di Santa Cecilia sarà molto intenso e significativo soprattutto per la comunità scolastica, che è in gran fermento e crescita da anni. Campagna è una terra che ha una grande una vocazione per l’arte e per la musica in particolare – spiega ancora Don Carlo Magna – ecco perché è stato chiesto di istituzionalizzare il Patrocinio a Santa Cecilia, universalmente riconosciuta da tutti i musici e cantori, come la loro Santa Protettrice” . La giornata si concluderà alle 19.30 nel chiostro di Palazzo di Città con il concerto dell’orchestra di fiati sempre composto dagli alunni del Liceo Musicale Confalonieri. Previsti anche gli interventi ed i saluti del dirigente scolastico Gianpiero Cerone e del sindaco Roberto Monaco. “Sarà una bella giornata di musica e di preghiera in onore di Santa Cecilia. – conclude Don Carlo Magna – Sarà anche il modo per consolidare ancor di più questa vocazione all’accoglienza della musica nel seno della comunità, che ha visto anni fa, la partecipazione del coro della Concattedrale, con il Maestro Radano Ernesto e con la figlia alla trasmissione Standing Ovation presentata da Antonella Clerici su Rai1”.

Consiglia

Lascia un commento

Puoi eseguire il login con Facebook

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per completare inserire risultato e prosegui * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->