Domiciliari confermati per l’ex sindaco di Eboli Cariello

L’ex sindaco di Eboli Massimo Cariello, resta agli arresti domiciliari. Lo ha deciso la Corte di Cassazione che ha respinto il ricorso presentato dai legali Cecchino Cacciatore e Costantino Cardiello per la revoca della misura cautelare. L’ex amministratore, sospeso dalla Prefettura, e’ accusato di presunte irregolarita’ in concorsi pubblici. Vicende per le quali e’ gia’ in corso il procedimento giudiziario davanti al Tribunale