Desideria Bove è medaglia d’oro “Per le donne vittime di violenza”

Scritto da , 26 novembre 2018
image_pdfimage_print

di Giovambattista Rescigno

Il 24 novembre, la già pluri campionessa Desideria Bove, ha aggiunto un altro oro al suo medagliere. Desideria Bove, 19 anni, da Castel San Giorgio, annovera un lungo curriculum, quale sportiva e campionessa, conosciuta nel mondo femminile del Karate, ha annoverato fin d’ora numerosi titoli Nazionali, Europei e Mondiali, in varie discipline degli sport orientali che la appassionano fin dalla tenera età. Il grande successo di Fidenza giunge dopo un anno circa di riposo in quanto incappata in un incidente sportivo che l’ha tenuta ferma, ma la tenacia, che la contraddistingue, l’ha portata nuovamente sul più alto degli scalini del podio dei vincitori. Un carattere estroverso, una ragazza semplice, senza grilli per la testa, il suo sogno nel cassetto, quello di entrare a far parte dell’Esercito Italiano nella sezione sportiva. Desi, come amano chiamarla papà e mamma, è stata ospite di varie trasmissioni televisive, ne ricordiamo solo alcune, Italia’s Got Talent e i Soliti Ignoti, trasmissione serale condotta da Amadeus. Desideria, inoltre, per diletto come tante ragazze della sua età, ama il mondo della moda e delle sfilate, infatti, nel corso della manifestazione gocce di stelle, si è aggiudicata il premio stampa “Le Cronache”, inoltre è finalista nella manifestazione nazionale “Non solo bella talenti in passerella” Sezione Talenti che si disputerà il prossimo 16 dicembre a Pontecagnano. Desideria, sentita dopo la gara ha così dichiarato “Dedico questa vittoria senza dubbio ai miei genitori che mi seguono e che mi hanno incoraggiato sin da piccola, dai miei primi passi sul tatami, ma dedico questa medaglia in particolare a tutte le donne vittime di violenza ed abusi, le incito ad iscriversi in palestra e partecipare a corsi di difesa personale, per potersi difendere, tornando alla medaglia conquistata, è una vittoria che giunge dopo quasi un anno di sosta, in quanto a seguito di un incidente durante un allenamento mi procurai un danno al ginocchio e non ho potuto praticare allenamenti. La mia disciplina, richiede molta preparazione fisica e concentrazione, una distrazione può precludere la gara, e giungere alla finale e giocartela per una distrazione, o una disattenzione non ne vale la pena. Per quanto riguardo i prossimi impegni sportivi preferisco mantenere il silenzio”. Il panorama sportivo salernitano, con la medaglia conquistata da Desideria Bove arricchisce il suo gonfalone. Auguri alla neo campionessa, che dimostra che oltre le gambe, in una donna si nasconde di più.
Giovambattista Rescigno

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->