Deco, «ai clienti necessario offrire percorso emozionale»

Scritto da , 5 Febbraio 2020
image_pdfimage_print

di Andrea Bignardi

Supportare il percorso delle deco nella nostra provincia. È stato questo l’obiettivo dell’incontro tenutosi martedì mattina presso la sede salernitana della Camera di Commercio ed organizzato dalla Claai presieduta da Gianfranco Ferrigno, con il quale sono state poste le basi per la realizzazione di una rete turistica basata sulla valorizzazione dei prodotti a denominazione comunale. “Dobbiamo trasformare il visitatore occasionale in un cliente del nostro territorio – ha dichiarato il numero uno della Claai Salerno – Dobbiamo essere in grado di offrire un turismo di tipo emozionale, sulla base del quale molte zone sono riuscite a ricostruire una rete turistica”. Creare un sistema non competitivo ma aggregativo deve essere la base del percorso fondato sul marchio a denominazione comunale secondo la Claai ed i sindaci intervenuti all’incontro, che hanno mostrato grande apertura e disponibilità verso la proposta. Obiettivo – secondo Ferrigno – dev’essere dunque quello di guidare i comuni aderenti che avranno un ruolo strategico nell’organizzazione dell’accoglienza dei tanti turisti che scopriranno luoghi ed aspetti inesplorati del territorio salernitano, in una chiave diametralmente opposta, narrativa, capace di coinvolgere umanamente oltre che economicamente gli ospiti ed i visitatori, attraverso produzioni, saperi e sapori ancora quasi del tutto sconosciuti al grande pubblico. Presente anche una delegazione di ristoratori provenienti dalla provincia di Salerno che si impegneranno ad introdurre i prodotti deco all’interno della propria offerta enogastronomica. “Il ruolo della Camera di Commercio sarà invece – ha assicurato il dirigente dell’organizzazione Ciro Di Leva – quello di monitorare l’efficacia del progetto, dal quale potranno venir fuori anche indicazioni per aggiornarlo ed eventualmente migliorare i flussi turistici e la qualità della ricettività”. Sono stati presenti, tra gli altri, il primo cittadino di Campagna Roberto Monaco e quello di Valva Vito Falcone, il vicesindaco di Perdifumo Mariarosaria Malandrino, l’assessore del comune di Padula Giuseppe Comuniello, il vice sindaco di Perdifumo Mariarosaria Malandrino, Daniele Gnazzo in rappresentanza del comune di Felitto, il membro della giunta camerale Sergio Casola e Gaetano Ricco, consigliere camerale che ha proposto le de.co. nelle linee di programma dell’ organizzazione.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->