De Luca, siate responsabili o finiamo in zona rossa

“Se i comportamenti non saranno di estrema prudenza e responsabilita’, non ci vuole niente a passare dalla zona gialla direttamente in zona rossa e a chiudere tutto”. Cosi’ il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, spiegando che questo rischio “sara’ accentuato dall’apertura dell’attivita’ scolastica anche per le secondarie superiori, che determinera’ un qualche incremento di contagi”. De Luca evidenzia che si registrano picchi di contagi, ricordando che la Campania e’ da tempo in zona gialla. Una situazione che rappresenta “un beneficio per le attivita’ economiche”, ma che allo stesso tempo ha determinato dei rilassamenti gravi, che rischiano di far entrare la regione in zona rossa”. Come gia’ fatto piu’ volta, richiama i cittadini al “massimo di attenzione e prudenza”, soprattutto in alcuni territori, dove si registra un forte aumento dei contagi. “A Torre Annunziata ci sono stati 260 contagi – fa notare – cioe’ 600 positivi ogni 100mila abitanti. A Napoli 1.238 positivi, cioe’ 129 su 100mila abitanti, una situazione tutto sommato tranquilla. A¬†Salerno¬†276 positivi, 209 ogni 100mila abitanti, una cifra che deve creare una qualche preoccupazione”.