De Luca: “Se trovo qualcuno che rovina piazza Della Libertà, gli metto le mani addosso”

Scritto da , 29 Settembre 2021
image_pdfimage_print

di Monica De Santis

“Se trovo qualcuno che butta qualcosa a piazza della Libertà gli metto le mani addosso”. Il giorno dopo l’atto vandalico avvenuto nella piazza inaugurata la scorsa settimana, senza mezzi termini il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha “difeso la sua creatura”, che purtroppo e già stata, come detto oggetto, nella tarda serata di lunedì, di un atto vandalico. Nel corso di un incontro nel Centro sociale di Salerno insieme al sindaco Vincenzo Napoli, il presidente De Luca ha ricordato che “Piazza della Libertà è un’opera straordinaria. La più grande piazza sul mare in Europa che già si sta conoscendo in tutta Italia. E’ un simbolo. Tra 40 giorni inaugureremo anche il parcheggio con 800 posti e risolveremo così anche il problema dei parcheggi in città”. A commentare quello che è accaduto lunedì sera in piazza della Libertà anche il vice sindaco Mimmo De Maio… “Quello che è successo in piazza Della Libertà, non lo inquadrerei come un atto vandalico. Perchè per atto vandalico si intende un momento di euforia di qualche balordo un po’ brillo o che vuole farsi bello davanti agli altri e che quindi si diverte ad arrecare danni a strutture e cose pubbliche. Nel caso di piazza Della Libertà credo, invece, che ci sia stato una chiara volontà, di manifestare il proprio dissenso. E questo è inaccettabile, perchè posso capire anche le posizioni diverse, una discussione animata, rispetto a determinate scelte. Ma arrivare ad avere questo tipo di atteggiamento non ha nulla a che vedere con un atto vandalico. Sono dei vandali perchè hanno fatto una devastazione di un’opera appena inaugurata, ma quello che mi preoccupa è il retro pensiero che può esserci dietro un atteggiamento di questo tipo, che deve essere condannato da tutti. Indipendentemente dalle valutazioni o opinioni che si anno rispetto a questa bellissima opera di trasformazione urbana che abbiamo realizzato”. De Maio parla anche della denuncia fatta dall’amministrazione comunale contro ignoti… “Ci sono tutti gli elementi per procedere nell’individuare i responsabili e chi ha arrecato questo danno, che ripeto non è cosa da sottovalutare. Non è poca roba. Un po’ come avevamo registrato nei mesi scorsi dei fenomeni di bidoni della spazzatura distesi all’interno della Villa Comunale. Ecco non sono atti vandalici. Non vorrei che dietro ci sia qualche stratega folle, che andrebbe immediatamente ricoverato oppure assegnato alle patrie galere”. Di qui l’idea di accellerare la procedura di istallazione di videocamere di sorveglianza in tutta la piazza al fine di evitare il ripetersi di episodi simili… “Noi possiamo fare tutto, possiamo mettere i vigili, l’esercito, ma se non c’è la collaborazione da parte dei cittadini, non si va avanti. Ecco perchè invito i cittadini di sentire proprio questa piazza, questo spazio e di aiutarci ad individuare e segnalare coloro che la vogliono danneggiare. Questa piazza è di tutti e tutti dobbiamo goderne”. Invito questo ovviamente che non vale solo per piazza Della Libertà… “E’ indubbio che questo vale per tutto ciò che è spazio pubblico, ma questo episodio assume anche una valenza simbolica” conclude De Maio.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->