De Luca: “Se ritornano le zone gialle la colpa è di Speranza e di Figliuolo”

di Monica De Santis

“In questi giorni si sta parlando nuovamente di zone gialle, ebbene se si dovesse tornare a dividere l’Italia a colori, la colpa è di Speranza e Figliuolo”. Non usa mezzi termini il governatore della Campania Vincenzo De Luca, attaccando coloro i quali, a suo dire, sono i colpevoli di una mala gestione dell’emergenza covid… “abbiamo espresso più volte, una valutazione pesantemente critica nei confronti dei Ministero della Salute e del commissario al Covid, che nei mesi di maggio e giugno, quando c’era il maggior impegno da parte dei cittadini a vaccinarsi, la nostra regione è stata quella che ha ricevuto meno dosi. Una vergogna oltre che un atto di irresponsabilità visto che la Campania è la regione con più alta densità abitativa. Qualunque Ministro della Salute responsabile o Commissario responsabile avrebbe provveduto a fare un lavoro di prevenzione, quello che purtroppo non è stato fatto. – prosegue De Luca – Ed ora tornano a parlare di zone gialle, ma un ritorno alle zone gialle per metà è responsabilità di questi signori che non hanno tenuto conto delle condizioni oggettive della popolazione Mi auguro naturalmente che non arriviamo a nuove zone gialle e mi auguro ovviamente che si ragioni, nel prendere una decisione del genere non sul numero di positivi ma sul numero di posti letto occupati negli ospedali e nelle terapie Intensive. Perchè in Campania, anche se abbiamo un numero elevato di positivi va detto che questi non incidono in termini di occupazione degli ospedali e delle terapie intensive”. Per poi parlare sempre in tema di vaccini di scuola e ritorno in presenza… “Nelle prossime settimane le Asl chiameranno tutti quei 70enni e 60enni che non sono ancora stati vaccinati, augurandoci che questa volta rispondano all’invito. – afferma De Luca durante la diretta del venerdì su Facebook – Mentre entro la prossima settimana prepareremo un piano vaccinazioni per la popolazione studentesca, così da poter garantire a tutti un ritorno a settembre a scuola in presenza. Al momento abbiamo oltre il 90% del personale scolastico vaccinato. E questo è un grande traguardo. Ora dobbiamo vaccinare i nostri ragazzi e per questo chiedo la collaborazione dei genitori affinchè in questa ultima settimana di luglio e la prima di agosto si vadano a vaccinare, è importante se vogliamo garantire a tutti un ritorno a scuola in sicurezza”. E sul Green Pass… “Ci auguriamo che il Governo chiarisca la vicenda. Noi intanto in Campania continuiamo a distribuire la tessera di vaccinazione per chi ha avuto le due dosi. Intanto aspettiamo che il Governo decida come muoversi credo di aver capito che si debba fare una norma legislativa ad hoc su richiesta del Garante della privacy, ma sinceramente non sono stati molto chiari su questo, il mio augurio è che si decida presto e che si faccia chiarezza una volta e per tutte”

“In Campania territori sicuri per le vacanze”

Un invito rivolto ai turisti, come uno spot pubblicitario. Nel corso della consueta diretta del venerdì il Governatore De Luca ha parlato anche delle zone covid free della regione. Ovvero le Isole e le costiere (Sorrentina, Amalfitana e Cilentana)… “Abbiamo lavorato tanto per fare si che in Campania vi fossero zone Covid free, soprattutto quelle zone di maggior richiamo per i turisti. Ci siamo riusciti. Abbiamo le isole, e tutta la zona costiera che va dai Campi Flegrei, alla costiera sorrentina, Amalfitana e cilentana, dove siamo riusciti ad immunizzare la popolazione residente e tutto il personale alberghiero. Quindi voglio ricordare a tutti, soprattutto a chi deve programmare le vacanze, che se ci sono territori sicuri in Italia e si trovano in Campania perché abbiamo anticipato l’immunizzazione di due mesi”

“Pronto il progetto del nuovo ospedale Ruggi”

“Presenteremo a breve progetto definitivo per il nuovo ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona a Salerno. E’ in corso progetto per unità spinale all’ospedale da Giovanni Procida, unica in Campania”. Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca nel corso della diretta social, parlando di tutti gli interventi in materia di Sanità che la Regione Campania sta programmando per i prossimi mesi. Tra gli interventi in programma, ha spiegato il presidente della Regione Campania, oltre a quelli salernitani il governatore ha anche annunciato quelli all’ospedale San Pio di Benevento, dove con un ulteriore sforzo della Regione si cercherà di portare la capienza dei posti letto a 600 unità. Previsti anche lavori importanti anche agli ospedali Moscati di Avellino e a quello di Solofra.

“Stiamo per realizzare il PalaSalerno”

Sul completamento delle opere pubbliche, nel cordo della diretta del venerdì, Vincenzo De Luca, ha parlato di diverse opere che saranno finanziate dalla Regione Campania. Tra queste ha parlato dell’ “allungamento della pista dell’aeroporto Salerno - Costa d’ Amalfi, presentata proprio nei giorni scorsi e del nuovo Palazzetto dello Sport di Salerno che sarà realizzato con i fondi avanzati dalle Universiadi. Stiamo lavorando, inoltre, per quello che sarà il progetto più impegnativo di tutta la regione, e che sarà eseguito a Benevento. Sto parlando del progetto della diga di Campolattaro che darà l’autonomia idrica a tutta la regione. Parliamo di un investimento di mezzo miliardo di euro, di questa cifra due terzi saranno versati dalla Regione Campania il resto saranno fondi della comunità europea”.