De Luca, io bersaglio aggressione mediatica infame

Scritto da , 24 novembre 2015
image_pdfimage_print

“In questo momento sono bersaglio di una campagna di aggressione mediatica che ha assunto caratteri di infamia. Ci sono molti che non hanno piacere che l’immagine di Napoli e della Campania risorgano” ha detto il presidente della Giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca, parlando a Radio Kiss Kiss Napoli. De Luca ha sottolineato che “la campagna di aggressione mediatica viene da chi ha paura del cambiamento”. ”C’è gente che perde affari, perde la possibilità di sguazzare nella palude. Ho un rabbia in corpo enorme, ma andiamo avanti nella trasparenza, nella correttezza amministrativa. Su questi temi sono pronto a sfidare chiunque”. Il governatore ha sottolineato come la presenza di Mattarella, che viene spesso a Napoli, “contribuisca al rilancio dell’immagine di Napoli” ricordando che “non può essere ridotta solo alle notizie dei morti ammazzati, così quella della Campania non può essere legata alla Terra dei Fuochi, come invece avvenuto dopo la nostra relazione presentata a Expo sulla situazione che è stata oscurata completamente dai media”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->