De Luca fa marcia indietro e riapre i mercati di vendita di generi alimentari

Scritto da , 27 Marzo 2021
image_pdfimage_print

di Monica De Santis

Con una nuova ordinanza il governatore della Regione Campania fa un passo indietro e modifica la precedente nella quale disponeva ancora la chiusura dei mercati rionali. Dunque sulla base degli ultimi dati acquisiti in relazione alla situazione epidemiologica, a modifica della precedente ordinanza n.10, si dispone che le attività mercatali relative ai generi alimentari, agricoli e florovivaistici, sono consentite subordinatamente all’adozione da parte dei Comuni di piani di sicurezza finalizzati a regolare gli accessi alle aree mercatali, con percorsi separati, a evitare assembramenti e comunque nel rispetto dei protocolli d sicurezza. “Con l’adozione della Ordinanza regionale numero 11 del 25 marzo il Presidente De Luca consente la ripresa della vendita di generi alimentari, prodotti agricoli e florovivaistici nelle aree mercatali. – afferma il consigliere regionale Franco Picarone, presidente Commissione Bilancio – Ciò in coerenza con il dettato del DPCM in un contesto comunque di maggiori controlli e di organizzazione di afflussi e deflussi da parte dei Comuni che migliora le garanzie di sicurezza sanitaria”. “Attraverso un intenso confronto ANVA Confesercenti Campania, Aicast (con il vice presidente Antonio Vitale) ed Assocampania (con il presidente Enzo Speranza) hanno ottenuto il risultato atteso da tutti i mercatali: l’apertura del settore alimentare a partire da venerdì 26 marzo su tutto il territorio regionale” dichiara Aniello Pietrofesa.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->